Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Londra, tifosi inglesi invadono e devastano un negozio Ikea dopo vittoria con la Svezia | VIDEO

Immagine di copertina
I tifosi inglesi che hanno invaso il negozio di Ikea a Londra

L’Inghilterra mancava da una semifinale dei Mondiali da ben 28 anni (erano i tempi di Italia ’90), ed evidentemente la frustrazione accumulata dai tifosi era arrivata ormai ai limiti.

Subito dopo triplice fischio dell’arbitro che ha sigillato il trionfo della nazionale di Southgate contro la Svezia, migliaia di supporters inglesi si sono riversati per le strade per festeggiare.

Si sono viste scene di ogni tipo, a partire da gente che passa seminuda sui celebri autobus scoperti di Londra. Proprio nella capitale, alcuni tifosi particolarmente invasati hanno pensato di sfogare la loro gioia prendendo di mira uno dei simboli della Svezia nel mondo, Ikea.

Ecco allora che a meno di un’ora dal termine della partita, lo store Ikea di Stafford, zona est di Londra, è stato letteralmente preso d’assalto da decine di persone che l’hanno invaso, occupato, ma che sono andati anche oltre, inscenando una lotta coi cuscini e devastando alcune parti del negozio.

L’alcool scorreva a fiumi, alcuni tifosi hanno iniziato a saltare sui letti, e solo l’intervento della polizia ha riportato la situazione alla normalità.

Ma non è l’unico episodio di questo genere avvenuto in Inghilterra. Sui social, infatti, sono diventati presto virali diversi video che mostrano store Ikea presi d’assalto anche in altre zone del paese.

Ecco il video di quanto accaduto a Londra:

Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei: distrutto il grattacielo dei media a Gaza
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei: distrutto il grattacielo dei media a Gaza
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown