Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Thailandia, soldato apre il fuoco in un centro commerciale: almeno 17 morti. La polizia: “Ha ostaggi”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 8 Feb. 2020 alle 13:33 Aggiornato il 8 Feb. 2020 alle 15:14
16
Immagine di copertina
Il sergente Jakkrapanth Thomma (Credit: Twitter)

Thailandia, sparatoria in un centro commerciale

Nella giornata di oggi, sabato 8 febbraio 2020, in un centro commerciale a Khorat, nel nord-est della Thailandia, c’è stata una sparatoria che secondo le prime informazioni fornite dalla polizia ha provocato almeno 17 morti.

Secondo quanto si apprende, ad aprire il fuoco sulle persone presenti sul posto è stato un soldato thailandese, identificato come il sergente Jakkrapanth Thomma. L’uomo si è recato davanti al centro commerciale “Terminal 21” con un hummer militare, dove ha sparato con un’arma automatica contro i passanti.

Il killer, che ha fatto anche diversi video pubblicati su Facebook, è ancora in fuga: la polizia, che ha isolato la zona, ritiene che il militare sia nascosto all’interno del centro commerciale, forse con ostaggi.

Al momento non si conoscono né le motivazioni di quello che sembra a tutti gli effetti un attentato, né se l’autore della sparatoria sia stato catturato dalla polizia. Sui media thailandesi e suoi social network circolano già diversi filmati in cui si vede la gente fuggire e si sentono i colpi d’arma da fuoco.

Notizia in aggiornamento

Leggi anche:

Thailandia: muore folgorato dagli auricolari del suo smartphone

Sei elefanti morti in Thailandia per salvare un cucciolo | VIDEO

Papa Francesco in Thailandia: “Bambini e bambine costretti a prostituirsi, sfigurata la loro dignità”

Thailandia, 13enne si suicida dopo esser stata violentata. Il messaggio: “Vado via, ti amo”

Coronavirus, in Thailandia scoperta una cura

16
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.