Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Thailandia debella la trasmissione di Hiv da madre a figlio

Immagine di copertina

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità questo storico risultato è dovuto alla predisposizione di controlli periodici e alla gratuità delle cure mediche

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha annunciato che la Thailandia ha completamente debellato la trasmissione del virus dell’Hiv da madre a figlio.

Il paese asiatico è il primo dove l’Hiv è epidemico ad avere ottenuto lo storico risultato di una generazione completamente libera da Aids alla nascita.

L’Aids, una malattia del sistema immunitario causata dallo stesso virus dell’Hiv, può passare da madre a figlio nelle varie fasi della gestazione, durante il parto o con l’allattamento.

Se non curata adeguatamente, il bambino ha tra il 15 e il 45 per cento delle possibilità di ereditare il virus e sviluppare l’Aids. Invece, con le corrette medicine, le possibilità di trasmissione sono ridotte all’uno per cento.

In Thailandia, il governo ha lottato contro un problema pluridecennale. La disposizione di controlli periodici e di cure mediche gratuite per le donne incinte con l’Hiv sono state cruciali nel fermare il passaggio del virus ai figli.

Il direttore generale dell’Oms, Margaret Chan, ha dichiarato che “il risultato ottenuto è incredibile; un chiaro segnale che il mondo è sulla strada di una generazione completamente libera dall’Aids”.

Negli anni Ottanta e Novanta, la Thailandia è stata colpita da un’epidemia di Hiv, facendo diventare l’Aids una malattia endemica nel paese. Attualmente, in Thailandia vivono circa 450mila persone colpite da Hiv.

Le campagne di sensibilizzazione e le politiche che hanno facilitato l’accesso alle cure predisposte dal governo hanno comunque fatto crollare il tasso di contagio. Solo nel 1991 ci sono stati circa 143mila nuovi casi, mentre nel 2013 si sono verificate “solo” 8.100 infezioni.

Anche la trasmissione di Hiv da madre a figlio era stata quasi debellata già nel 2015, anno che ha visto solo 85 bambini ereditare il virus. In generale, i casi di infezione di donne thailandesi sono passati dai circa 15mila nel 2000 ai 1.900 nel 2014.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Ti potrebbe interessare
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo