Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Tensione tra Serbia e Kosovo per il blocco di un treno proveniente da Belgrado

Immagine di copertina

I kosovari avrebbero impedito al convoglio con a bordo alti funzionari statali di oltrepassare il confine, minacciando di usare le loro forze speciali

È tensione tra Serbia e autorità kosovare: il motivo scatenante sarebbe la vicenda del treno serbo partito sabato 14 gennaio da Belgrado per Kosovska Mitrovica, in Kosovo, e costretto in tarda serata a tornare indietro.

I kosovari avrebbero impedito al convoglio proveniente da Belgrado con a bordo alti funzionari statali di oltrepassare il confine, minacciando di usare le loro forze speciali.

Il presidente serbo Tomislav Nikolic ha dichiarato di essere intenzionato a inviare le forze armate della Serbia in Kosovo se la popolazione serba dovesse essere minacciata dalle autorità locali.

“Se avete intenzione di uccidere i serbi allora non solo invierò l’esercito ma mi recherò io stesso laggiù, non sarà la prima volta”, ha dichiarato Nikolic a margine di una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale.

Sul treno che Nikolic avrebbe voluto far arrivare a Kosovska Mitrovica, principale centro del nord del Kosovo a maggioranza serba, c’era uno striscione con la scritta ‘il Kosovo è Serbia’, percepito dalla maggioranza kosovara albanese come una palese provocazione.

Da ciò lo stop del convoglio al confine e poi la decisione di farlo tornare a Belgrado.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane