Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il parlamento brasiliano ha salvato il presidente Temer dal processo per corruzione

Immagine di copertina

Michel Temer era accusato d’avere incassato 12 milioni di dollari in mazzette ricevute dal gigante della carne Jbs

Il Congresso brasiliano ha votato per non mettere sotto processo l’attuale presidente Michel Temer per corruzione.

Michel Temer era accusato d’avere incassato l’equivalente di 12 milioni di dollari in mazzette ricevute dal gigante della carne Jbs.

Il caso era scoppiato a gennaio 2017, dopo che un suo assistente era stato trovato con 150mila dollari in contanti: soldi che i pm brasiliani appunto avevano considerato come parte di una super mazzetta da 12 milioni di dollari arrivata al presidente e ai suoi uomini.

La camera dei Deputati brasiliana ha respinto le accuse di corruzione formulate dalla Procura Generale della Repubblica contro il capo dello stato conservatore,  che continuerà dunque ad esercitare il suo mandato.

La maggioranza di governo ha ottenuto 159 voti, rendendo matematicamente impossibile il raggiungimento della maggioranza speciale di 342 deputati necessaria per avviare un processo di impeachment.

“Oggi la camera dei Deputati che rappresenta il popolo brasiliano ha espresso una decisione chiara ed incontestabile, la decisione di un parlamento sovrano. Non si tratta di una vittoria personale ma di una conquista per la democrazia e lo Stato di diritto” ha dichiarato Temer che ha raggiunto la sua carica dopo la destituzione di Dilma Rousseff.

“Ora è il momento di investire nel nostro paese. Il Brasile è pronto per iniziare a crescere”. Così il presidente si è impegnato a completare la sua carica, che terminerà nel dicembre 2018.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale