Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:14
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La Svezia introduce i controlli alla frontiera con la Danimarca

Immagine di copertina

A sua volta Copenhagen ha chiuso temporaneamente le frontiere con la Germania. Le decisioni sono state prese per limitare gli arrivi dei migranti

Il governo svedese, che ha ricevuto circa 150.000 richieste d’asilo solo nel 2015, ha deciso di contrastare l’afflusso di migranti con una stretta sui controlli per chi entrerà nel paese attraverso la Danimarca. La decisione comporta una sospensione di fatto degli accordi di Schengen.

Nel 2011 era stata Copenhagen, dopo l’arrivo di molti profughi in fuga dalla guerra in Libia, a reintrodurre i controlli alla frontiera con la Germania, la scelta era stata ripetuta anche con la crisi di settembre 2015. Ora è invece la Svezia a introdurre delle restrizioni più severe, con il controllo dei documenti d’identità per chi entra nel paese attraverso il ponte di Oresund, che collega la città di Malmö a Copenhagen.

Il collegamento, inaugurato nel 2000 e costituito da un ponte vero e proprio e da un tunnel sottomarino, era stato in passato definito un “modello per l’Unione europea” e un simbolo dell’eliminazione delle frontiere tra gli stati europei.

Con una dichiarazione ufficiale il governo svedese ha fatto sapere che “la situazione attuale, con un numero molto alto di persone che entrano nel paese in un periodo di tempo relativamente breve, pone una seria minaccia all’ordine pubblico e alla sicurezza nazionale”.

La decisione sembra andare in senso contrario a quanto aveva affermato il presidente svedese in merito alla crisi dei migranti a settembre: “la mia Europa accoglie chi fugge dalla guerra, la mia Europa non costruisce muri”.

L’iniziativa del governo svedese è stata commentata dal ministro dei Trasport danese, Hans Christian Schmidt, il quale ha detto che l’introduzione dei controlli sarebbe triste ed “estremamente seccante”.

A sua volta la Danimarco ha chiuso temporaneamente le frontiere con la Germania.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Madre di 32 anni strangola i figli e poi tenta il suicidio: salvi lei e il bimbo di 7 mesi
Esteri / Denuncia anonima a scuola: “Quella mamma ha OnlyFans”. Tagliata fuori da tutte le attività scolastiche
Esteri / “Donna incinta condannata a morte”: continuano le proteste in Iran
Ti potrebbe interessare
Esteri / Madre di 32 anni strangola i figli e poi tenta il suicidio: salvi lei e il bimbo di 7 mesi
Esteri / Denuncia anonima a scuola: “Quella mamma ha OnlyFans”. Tagliata fuori da tutte le attività scolastiche
Esteri / “Donna incinta condannata a morte”: continuano le proteste in Iran
Esteri / Ucraina, allarme antiaereo a Kiev e in gran parte del Paese. Zelensky chiede jet e missili
Esteri / Spagna, attacco in due chiese con un machete: una vittima e quattro feriti. Si indaga per terrorismo
Esteri / Biden conferma l'invio di 31 carri armati Abrams in Ucraina: "Non è un'offensiva contro la Russia, aiutiamo Kiev a difendersi"
Esteri / Marocco ed Arabia Saudita firmano un accordo di cooperazione nella lotta al terrorismo
Esteri / Il video shock dal fronte ucraino: i soldati immersi nella “jacuzzi” militare
Esteri / Domandano aiuto alla nonna materna per tenere il nipote, lei chiede 20 euro l’ora più extra
Esteri / La reazione di Mosca all'invio dei tank americani in Ucraina: "Li distruggeremo"