Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:48
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Svezia chiude le porte ai migranti, ne espellerà 80mila

Immagine di copertina

Lo ha annunciato il ministro degli interni Anders Ygeman nell'ambito di uno sforzo congiunto delle forze dell'ordine per arginare il flusso migratorio

Il ministro degli Interni svedese, Anders Ygeman, ha annunciato che saranno espulsi dai 60 agli 80mila richiedenti asilo dei 163mila che avevano chiesto lo status di rifugiato lo scorso anno.

I migranti che non saranno in regola potranno lasciare il paese volontariamente o saranno espatriati con la forza attraverso voli charter.

Il governo teme che molti di loro cercheranno di nascondersi, è per questo che le forze dell’ordine hanno aumentato gli sforzi per rintracciarli ed in seguito espellerli.

“Ci aspetta una grande sfida, dovremo mettere in campo più risorse e migliorare la cooperazione tra le forze dell’ordine”, ha dichiarato Ygeman al quotidiano svedese Dagens Industri.

Anche il primo ministro Stefan Löfven qualche giorno fa aveva promesso maggiore impegno della polizia per fronteggiare la situazione dei richiedenti asilo.

La Svezia ha di recente invertito la rotta nella sua politica sui migranti: è passata da un atteggiamento di “porte aperte” e accoglienza alla chiusura, reintroducendo i controlli di frontiera per arginare il flusso migratorio.

Nel 2015 la Svezia era stato il paese dell’Unione europea con più richieste di asilo: delle circa 58.800 esaminate, il 55 per cento era stato accettato.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa