Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Sudan: sospesi per 72 ore i negoziati tra esercito e opposizioni

Immagine di copertina
Credit: Mohamed el-Shahed / AFP

In Sudan i negoziati tra esercito e opposizioni volti alla composizione di un consiglio sovrano dopo il golpe militare dello scorso aprile sono stati sospesi per 72 ore.

Ad annunciarlo è stato il generale del governo sudanese Abdel Fattah al Burhan in una dichiarazione trasmessa in diretta dalla televisione di stato. 

“Abbiamo deciso di sospendere i negoziati per 72 ore per contribuire a creare un clima che consenta di concludere l’accordo”. Burhan ha poi chiesto che i manifestanti smantellino i posti di blocco di Khartoum e che la smettano di provocare le forze di sicurezza. 

Rashid al Sayid, portavoce dell’Alleanza dei partiti dell’opposizione sudanese, ha dichiarato: “Il consiglio militare ha sospeso i colloqui e ci ha chiesto di smantellare le barricate in alcune parti della capitale”.

Le parti ieri hanno raggiunto un accordo di transizione che prevede la composizione di un consiglio sovrano, che gestisca gli affari correnti del paese e conduca il Sudan alle elezioni.

I generali dell’esercito avevano inizialmente insistito per un periodo di transizione di due anni, mentre i leader della protesta volevano quattro anni. Alla fine si è raggiunto un’intesa per una transizione di tre anni.

Al centro della disputa tra le due parti ora c’è la formazione di questo consiglio sovrano con le autorità militare che vorrebbero fosse guidato dai militari, mentre i leader della protesta vogliono che sia a maggioranza civile.

Colpo di Stato in Sudan: dall’inizio delle proteste alla caduta del presidente Bashir

Chi è Omar al-Bashir, presidente del Sudan destituito da un colpo di Stato

La potenza iconica della foto di Alaa Salah, la 22enne diventa simbolo delle proteste in Sudan

Ti potrebbe interessare
Esteri / Dopo un anno di presidenza Biden la rotta migratoria Messico-Usa è ancora un inferno: la denuncia di Msf
Esteri / Pedofilia, quasi 500 vittime di abusi nella diocesi di Monaco. Ratzinger non agì di fronte a 4 casi
Esteri / “Fateci pagare più tasse”: l’appello di cento super ricchi ai grandi della terra
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dopo un anno di presidenza Biden la rotta migratoria Messico-Usa è ancora un inferno: la denuncia di Msf
Esteri / Pedofilia, quasi 500 vittime di abusi nella diocesi di Monaco. Ratzinger non agì di fronte a 4 casi
Esteri / “Fateci pagare più tasse”: l’appello di cento super ricchi ai grandi della terra
Esteri / Djokovic ha comprato l’80% di un’azienda che lavora a una cura per il Covid
Esteri / Regno Unito, Johnson annuncia la fine delle restrizioni: ma la pandemia corre ancora
Esteri / Eruzione Tonga, Nasa: “500 volte più potente della bomba atomica su Hiroshima”
Esteri / Tonga: arrivano i primi aiuti dopo l’eruzione, ma le autorità temono che i soccorritori possano portare uno “tsunami di Covid”
Esteri / Nizza, spari in centro durante un blitz della polizia: un morto
Esteri / Gerusalemme, primo sfratto da cinque anni a Sheikh Jarrah: Israele demolisce la casa di una famiglia palestinese
Esteri / Ucraina, Blinken invita Putin a scegliere una via pacifica