Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

La vittoria degli studenti universitari del Sudafrica

Il presidente sudafricano Jacob Zuma ha deciso di non aumentare le rette universitarie per gli studenti

Di Giulio Gambino
Pubblicato il 23 Ott. 2015 alle 19:22 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:09
0
Immagine di copertina

Dopo una settimana di intensi e violenti scontri tra manifestanti e polizia in tutto il Sudafrica, il presidente Jacob Zuma ha annullato gli aumenti delle rette universitarie previsti per il prossimo anno accademico.

Dieci giorni fa era arrivato l’annuncio che le iscrizioni delle università del Paese sarebbero aumentate dell’11,5 per cento nel 2016, in modo da poter garantire una migliore qualità dell’istruzione.

Secondo gli studenti e i leader del movimento di protesta, diventato virale con l’hashtag FeesMustFall, le tasse d’iscrizione più elevate avrebbero discriminato gli studenti più poveri, principalmente neri, e avrebbero così aumentato le diseguaglianze razziali.

(Qui sotto un video della protesta del 21 ottobre a Città del Capo in cui sono stati arrestati 30 studenti, accusati di aver tentato di irrompere nel parlamento sudafricano)

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.