Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:40
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La spesa militare nel 2014

Immagine di copertina

È calata negli Stati Uniti e in Europa occidentale, ma è cresciuta in Asia, Oceania, Medio Oriente, Europa orientale e Africa

Secondo l’ultimo rapporto annuale dell’Istituto internazionale della ricerca sulla pace di Stoccolma (Sipri), nel 2014 la spesa militare di tutti i Paesi del mondo è ammontata a 1.800 miliardi di dollari, circa lo 0,4 per cento in meno rispetto al 2013.

La spesa militare di tutto il mondo, pari al 2,3 per cento del prodotto interno lordo globale, non è nuova a diminuire: si tratta infatti del terzo anno consecutivo in cui il dato è decresciuto.

A trainare questa riduzione sono stati gli Stati Uniti e l’Europa occidentale, dove la spesa militare è diminuita, mentre in Asia, Oceania, Medio Oriente, Europa orientale e Africa ha registrato una crescita. In America Latina, invece, la spesa militare è rimasta stabile.

Gli Stati Uniti si sono confermati il Paese con la più alta spesa militare – pari a 610 miliardi di dollari -, spesa che tuttavia è diminuita del 6,5 per cento. Questa spesa, inoltre, è cresciuta del 45 per cento rispetto al 2001, prima degli attacchi terroristici dell’11 settembre.

Per quanto riguarda l’Italia, la spesa militare del 2014 è stata pari a 30,9 miliardi: l’8,8 per cento in meno rispetto all’anno precedente. Dall’inizio della crisi economica nel 2008, la spesa militare italiana è scesa del 25 per cento.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Brasile al voto, resa dei conti tra Lula e Bolsonaro: l’ex sindacalista punta alla vittoria al primo turno
Esteri / Nato in allerta: Mosca pronta a testare il super-siluro che può provocare uno tsunami radioattivo
Esteri / Papa Francesco a Putin: “Fermati, ti supplico. Fallo per amore del tuo popolo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Brasile al voto, resa dei conti tra Lula e Bolsonaro: l’ex sindacalista punta alla vittoria al primo turno
Esteri / Nato in allerta: Mosca pronta a testare il super-siluro che può provocare uno tsunami radioattivo
Esteri / Papa Francesco a Putin: “Fermati, ti supplico. Fallo per amore del tuo popolo”
Esteri / Ucraina, strage di civili a Kharkiv: morti 13 bambini mentre tentavano la fuga con le famiglie
Esteri / Indonesia, scontri dopo una partita di calcio: almeno 180 morti
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Esteri / Con il nuovo reattore Olkiluoto-3 la Finlandia si aggiudica la centrale nucleare più potente d’Europa
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”