Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:08
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La spesa militare nel 2014

Immagine di copertina

È calata negli Stati Uniti e in Europa occidentale, ma è cresciuta in Asia, Oceania, Medio Oriente, Europa orientale e Africa

Secondo l’ultimo rapporto annuale dell’Istituto internazionale della ricerca sulla pace di Stoccolma (Sipri), nel 2014 la spesa militare di tutti i Paesi del mondo è ammontata a 1.800 miliardi di dollari, circa lo 0,4 per cento in meno rispetto al 2013.

La spesa militare di tutto il mondo, pari al 2,3 per cento del prodotto interno lordo globale, non è nuova a diminuire: si tratta infatti del terzo anno consecutivo in cui il dato è decresciuto.

A trainare questa riduzione sono stati gli Stati Uniti e l’Europa occidentale, dove la spesa militare è diminuita, mentre in Asia, Oceania, Medio Oriente, Europa orientale e Africa ha registrato una crescita. In America Latina, invece, la spesa militare è rimasta stabile.

Gli Stati Uniti si sono confermati il Paese con la più alta spesa militare – pari a 610 miliardi di dollari -, spesa che tuttavia è diminuita del 6,5 per cento. Questa spesa, inoltre, è cresciuta del 45 per cento rispetto al 2001, prima degli attacchi terroristici dell’11 settembre.

Per quanto riguarda l’Italia, la spesa militare del 2014 è stata pari a 30,9 miliardi: l’8,8 per cento in meno rispetto all’anno precedente. Dall’inizio della crisi economica nel 2008, la spesa militare italiana è scesa del 25 per cento.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti