Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Il Pentagono smentisce Trump: “11 soldati americani feriti nel raid dell’Iran contro le basi Usa”

Di Luca Serafini
Pubblicato il 17 Gen. 2020 alle 08:54
88
Immagine di copertina

Undici soldati Usa sono stati ricoverati in ospedale dopo avere accusato sintomi di commozione cerebrale ad alcuni giorni dall’attacco missilistico dell’Iran alla base irachena di Al-Asad.

Lo ha confermato alla Cnn il capitano Bill Urban, portavoce del comando centrale degli Stati Uniti, che sovrintende alle truppe in Medio Oriente. Il Pentagono, all’indomani dell’attacco, aveva affermato che vi erano stati danni alle strutture ma non alle persone.

La notizia del ferimento degli undici soldati era stata data inizialmente dal sito Defense One, che ha spiegato come i militari siano stati trasferiti in Germania e in Kuwait per curare traumi cranici e per svolgere altri esami.

“Alcuni militari sono stati trasportati dalla base Al Asad, in Iraq, al centro medico di Landstuhl in Germania, e altri al Camp Arifjan, in Kuwait, per screening di follow-up”, ha riferito a Defence One il colonnello Myles Caggings, portavoce del comando Usa a Baghdad.

Sempre secondo il sito, terminati i controlli i militari feriti dovrebbero tornare in Iraq.  Almeno uno degli undici feriti avrebbe riportato una commozione cerebrale.

Questa versione, poi confermata dal Pentagono, smentisce quindi quanto aveva affermato Trump subito dopo il raid missilistico dell’Iran sulle basi statunitensi in Iraq, conseguente all’uccisione del generale Soleimani da parte delle forze Usa.

Il presidente statunitense aveva assicurato che nessun militare Usa era rimasto ferito, lanciandosi anche in un tweet che recitava: “Va tutto bene!”.

Diversi analisti, tra cui il direttore di Limes Lucio Caracciolo in questa intervista a TPI, avevano spiegato come gli iraniani avessero probabilmente avvertito lo stesso Trump dell’imminente raid, che aveva l’obiettivo di mostrare il potenziale militare di Teheran senza però voler provocare conseguenze reali.

A quanto pare, però, qualcosa è andato storto.

Leggi anche:

ESCLUSIVO – “L’uccisione di Soleimani illegale, finora gli Usa non hanno provato che rischiavano un attacco imminente”: TPI intervista la relatrice speciale Onu sui diritti umani

Caracciolo a TPI: “Attacco Iran alle basi Usa una messinscena perfetta. Così Teheran ha raggiunto un duplice obiettivo”

L’ex ministra Pinotti a TPI: “In Libia l’Italia deve evitare un’escalation militare. Con l’uccisione di Soleimani Trump fa un regalo all’Isis”

La guerra del gas tra Usa, Iran e Russia: cosa c’è davvero dietro l’uccisione del generale Soleimani

Crisi Usa-Iran, House of Cards aveva già previsto tutto: ecco perché

700 psichiatri temono l’instabilità mentale di Trump

Trump gioca a fare la guerra, ma a rimetterci la vita sono 176 innocenti su un aereo (di F. Loiacono)

88
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.