Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Snowden uomo dell’anno

Immagine di copertina

Sei mesi fa nessuno aveva sentito parlare di Edward Snowden. Ma adesso per molti è l'uomo dell'anno

Per i lettori del Guardian, Edward Snowden è l’uomo del 2013. Tra una lista di 10 nomi scelti dai giornalisti e dagli editori del quotidiano e sottoposti a 2000 lettori, la talpa che ha svelato la natura intrusiva delle attività di sorveglianza del governo americano e dei suoi alleati occidentali, ha vinto con 1.445 voti.

Al secondo posto ci sono Marco Weber e Sini Saarela, i due attivisti di Greenpeace a capo della protesta contro le trivellazioni nell’Artico russo, e al terzo Papa Francesco.

Poco più di sei mesi fa, scrive il Guardian, nessuno aveva sentito parlare di lui, e poche persone fuori dagli Stati Uniti sapevano a cosa corrispondeva la sigla Nsa. Adesso i lettori pensano che, divulgando circa 200 mila documenti segreti, l’eroe del Datagate abbia “rinunciato al suo futuro per il bene dei valori democratici, della trasparenza e della libertà”, come commenta Miriam Bergholz accant al suo voto on line. Ma anche l’anno scorso il premio era andato a una “talpa”, quella di Wikileaks. Il soldato americano Manning aveva impressionato i lettori più o meno per le stesse motivazioni: per il “coraggio” di aver messo in pericolo la propria vita per svelare i segreti che si celano nelle stanze del potere.

Il coraggio è quello che premia anche gli altri membri del podio, gli attivisti di Greenpeace, che secondo i lettori “hanno subito lesioni e rischiato anche la morte” per qualcosa di molto più importante della privacy, ovvero, “l’intero pianeta”.

A far parte della classifica anche Jackie Monroe, la modella somala attivista dei diritti umani e il rapper americano Kanye West.

Ecco l’intera classifica:

1. Edward Snowden

2. Marco Weber e Sini Saarela

3. Papa Francesco

4. Jack Monroe

5. Waris Dirie

6. Satoshi Nakamoto

7. Kanye West

8. Andy Murray

9. Elon Musk

Ti potrebbe interessare
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Esteri / Ikea condannata in Francia per aver fatto spiare lavoratori e clienti
Esteri / Gemelle sposano lo stesso uomo: “Stiamo provando a restare incinte nello stesso momento”
Ti potrebbe interessare
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Esteri / Ikea condannata in Francia per aver fatto spiare lavoratori e clienti
Esteri / Gemelle sposano lo stesso uomo: “Stiamo provando a restare incinte nello stesso momento”
Esteri / New York, fattorino accoltellato mentre è in bici termina la consegna prima di andare in ospedale
Esteri / L’Afghanistan è senza vaccini, e i bambini pagano il prezzo dell’egoismo dei paesi ricchi
Esteri / “Pipistrelli vivi in gabbia”: il video che smentisce l’Oms | VIDEO
Esteri / “L’Ultimo G7”. La Cina irride l’Occidente, tranne l’Italia: “Lupo che resiste agli Usa”
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare