Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Almeno 73 siriani sono morti negli scontri per la conquista di una cittadina nei pressi di Aleppo

Immagine di copertina

I ribelli hanno conquistato una cittadina nei pressi di Aleppo, guadagnando terreno nell’area in cui ieri è scattato il cessate il fuoco negoziato da Stati Uniti e Russia

Un gruppo di ribelli islamici ha conquistato una cittadina nei pressi di Aleppo, guadagnando terreno nell’area in cui ieri è scattato il cessate il fuoco negoziato da Stati Uniti e Russia.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha detto che 73 persone sono rimaste uccise negli scontri a Khan Touman, circa 15 km a sud ovest di Aleppo, vicino all’autostrada che collega Aleppo a Damasco. La notizia è stata confermata da più fonti vicine ai ribelli, ma smentita fino ad ora dall’esercito siriano. 

L’attacco è stato lanciato da un’alleanza di ribelli islamici nota come Jaish al-Fatah, legata ai jihadisti del fronte al Nusra, che aveva già respinto gli sforzi diplomatici per fermare la guerra e promuovere i colloqui di pace.

Gli Stati Uniti e la Russia questa settimana hanno negoziato un cessate il fuoco nella città di Aleppo, dove circa 300 persone sono state uccise nelle ultime due settimane in zone controllate dalle forze governative e dai ribelli, in seguito ad attacchi aerei e bombardamenti.

Secondo l’Osservatorio, 43 vittime erano ribelli e 30 erano soldati governativi. I gruppi che combattono sotto la bandiera del Free Syrian Army, non hanno preso parte agli scontri. 


Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Pallone “spia” cinese diventa un caso: il segretario di Stato Usa Blinken rinvia il viaggio a Pechino
Esteri / Irlanda, l’etichetta sul vino “nuoce alla salute” arriverà in 2-3 mesi
Esteri / Voleva uccidere la regina Elisabetta, si dichiara colpevole di tradimento
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Pallone “spia” cinese diventa un caso: il segretario di Stato Usa Blinken rinvia il viaggio a Pechino
Esteri / Irlanda, l’etichetta sul vino “nuoce alla salute” arriverà in 2-3 mesi
Esteri / Voleva uccidere la regina Elisabetta, si dichiara colpevole di tradimento
Esteri / È morto lo stilista spagnolo Paco Rabanne: aveva 88 anni
Esteri / Putin e la velata minaccia nucleare: “Chi pensa di vincere contro di noi si sbaglia. Non useremo solo mezzi blindati”
Esteri / Ucraina, nascondeva un milione di dollari nel divano letto: ex viceministro della Difesa indagato
Esteri / Pallone spia cinese avvistato in spazio aereo Usa
Esteri / Ragazza di 18 anni trovata morta in un bosco: era scomparsa dopo aver litigato con un uomo
Esteri / Tel Aviv, genitori abbandonano neonato al check-in dell’aeroporto perché non avevano il suo biglietto
Esteri / Singapore, uomo fa causa a una donna perché non vuole uscire con lui: “Mi ha rovinato la reputazione”