Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Siria, il ministero della Difesa della Turchia: “Abbiamo conquistato Ras Al-Ayn”. I curdi smentiscono

Immagine di copertina
Credit: Ozan KOSE / AFP

Siria, il ministero della Difesa della Turchia: “Abbiamo conquistato Ras Al-Ayn”. I curdi smentiscono

Le forze turche sostengono di aver conquistato la città di Ras Al-Ayn, nel nord-est della Siria, strappandola ai curdi. A riferire la notizia è il ministero della Difesa di Ankara in un comunicato. Ma dalle autorità curde arriva la smentita: “Ras Al-Ayn sta ancora resistendo e i combattimenti sono in corso”, ha detto un funzionario delle forze democratiche siriane a guida curda, secondo quanto riferiscono i media internazionali.

Lo stesso Osservatorio siriano per i diritti umani afferma che la città, principale obiettivo dell’offensiva turca, non è stata completamente conquistata.

“Al termine delle operazioni coronate con successo nell’ambito dell’offensiva ‘Fonte di pace’, la città di Ras Al-Ayn situata all’est dell’Eufrate è passata sotto il nostro controllo”, si legge nella nota del ministero della difesa turco.

Ras Al-Ayn, nota come Sare Kenye in curdo, una delle aree abbandonate negli scorsi giorni dai militari statunitensi.

Si tratta di uno dei due ingressi principali dell’offensiva di terra della Turchia, che ha iniziato a bombardare il nordest della Siria lo scorso 9 ottobre.

È stata la prima località siriana colpita durante l’operazione militare turca, denominata “Primavera della pace”.

Gli approfondimenti di TPI sul tema:

Perché la Turchia invade la Siria proprio adesso
Dietro l’invasione della Siria c’è il piano di Erdogan per ricollocare un milione di profughi siriani
La Turchia invade la Siria: chi sta con chi e cosa sta succedendo nello scenario internazionale
I curdi del Rojava a TPI: “Trump abbandona i curdi e la Turchia invade il nord della Siria. Ma così l’Isis risorgerà”
La Siria prima e dopo la guerra: le foto che testimoniano gli orrori
Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran, primo manifestante giustiziato dall'inizio delle proteste
Esteri / Putin rilancia l’allarme nucleare e ammette: “L’operazione in Ucraina potrebbe essere lunga”
Esteri / Caos in Perù: il Parlamento destituisce Castillo dopo il tentativo di sciogliere l’assemblea. Il presidente arrestato
Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran, primo manifestante giustiziato dall'inizio delle proteste
Esteri / Putin rilancia l’allarme nucleare e ammette: “L’operazione in Ucraina potrebbe essere lunga”
Esteri / Caos in Perù: il Parlamento destituisce Castillo dopo il tentativo di sciogliere l’assemblea. Il presidente arrestato
Esteri / Guerra in Ucraina, Putin: “La Russia è pronta a difendersi con ogni mezzo”. Cresce la minaccia nucleare
Esteri / Il Time sceglie Zelensky come “persona dell’anno” per il 2022
Economia / La Francia vieta i voli brevi: via libera dell’Ue, ma solo se c’è il treno. In Italia a rischio tre tratte
Esteri / Commissione Ue: “Riconoscere i diritti dei genitori gay in tutti i Paesi membri”
Esteri / “La Russia ‘congela’ ora la guerra per lanciare un’offensiva in primavera”: l’allarme della Nato
Esteri / Torso killer, l’assassino più spietato della storia: la confessione di altri cinque omicidi dopo 50 anni
Esteri / Germania, preparavano un colpo di Stato e il ritorno al Reich: 25 arresti