Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Siria, il ministero della Difesa della Turchia: “Abbiamo conquistato Ras Al-Ayn”. I curdi smentiscono

Immagine di copertina
Credit: Ozan KOSE / AFP

Siria, il ministero della Difesa della Turchia: “Abbiamo conquistato Ras Al-Ayn”. I curdi smentiscono

Le forze turche sostengono di aver conquistato la città di Ras Al-Ayn, nel nord-est della Siria, strappandola ai curdi. A riferire la notizia è il ministero della Difesa di Ankara in un comunicato. Ma dalle autorità curde arriva la smentita: “Ras Al-Ayn sta ancora resistendo e i combattimenti sono in corso”, ha detto un funzionario delle forze democratiche siriane a guida curda, secondo quanto riferiscono i media internazionali.

Lo stesso Osservatorio siriano per i diritti umani afferma che la città, principale obiettivo dell’offensiva turca, non è stata completamente conquistata.

“Al termine delle operazioni coronate con successo nell’ambito dell’offensiva ‘Fonte di pace’, la città di Ras Al-Ayn situata all’est dell’Eufrate è passata sotto il nostro controllo”, si legge nella nota del ministero della difesa turco.

Ras Al-Ayn, nota come Sare Kenye in curdo, una delle aree abbandonate negli scorsi giorni dai militari statunitensi.

Si tratta di uno dei due ingressi principali dell’offensiva di terra della Turchia, che ha iniziato a bombardare il nordest della Siria lo scorso 9 ottobre.

È stata la prima località siriana colpita durante l’operazione militare turca, denominata “Primavera della pace”.

Gli approfondimenti di TPI sul tema:

Perché la Turchia invade la Siria proprio adesso

Dietro l’invasione della Siria c’è il piano di Erdogan per ricollocare un milione di profughi siriani

La Turchia invade la Siria: chi sta con chi e cosa sta succedendo nello scenario internazionale

I curdi del Rojava a TPI: “Trump abbandona i curdi e la Turchia invade il nord della Siria. Ma così l’Isis risorgerà”

La Siria prima e dopo la guerra: le foto che testimoniano gli orrori

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane