Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Siria, l’annuncio del ministro della Difesa della Turchia: “Se necessario riprenderemo l’offensiva”

Immagine di copertina
Credits: Facebook/ Hulusi Akar

Siria, l’annuncio del ministro della Difesa Turchia: “Se necessario riprenderemo l’offensiva”

Il ministro della Difesa della Turchia Hulusi Akar ha dichiarato che l’offensiva militare Fonte di Pace contro i curdi iniziata il 9 ottobre nel nord-est della Siria non è ancora formalmente conclusa. “Se verrà ritenuto necessario, potrà riprendere in ogni momento”, ha annunciato ispezionando le truppe schierate al confine nella provincia sudorientale di Sanliurfa insieme al capo di stato maggiore dell’esercito Yasar Guler e al comandante delle forze di terra Umit Dundar. In un discorso ai soldati, Akar ha inoltre avvertito i militari di tenersi pronti a ogni evenienza. “Non è ancora finita, potrebbe accadere qualsiasi cosa”, ha ribadito il ministro.

Il 29 ottobre si è conclusa la seconda tregua di 150 ore concordata tra Turchia e Russia e lungo il confine turco-siriano sono iniziati i pattugliamenti congiunti tra le forze turche e russe per verificare l’effettivo ritiro delle milizie curde dell’Ypg, previsto dall’intesa tra Ankara e Mosca. Il portavoce delle Forze Democratiche Siriane (Sdf), Mustafa Bali ha però denunciato che nonostante il cessate il fuoco la Turchia sta continuando ad avanzare occupando i territori al di là della “zona sicura” di 30 chilometri precedentemente occupata dai curdi.

Tutte le ultime notizie sulla guerra in Siria

Guerra Siria-Turchia, ultime notizie | Turchia: “Se necessario riprenderemo l’offensiva”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nonostante la pandemia molti ospedali negli USA continuano a portare in tribunale i pazienti che non possono permettersi le cure
Esteri / Nati a pochi minuti di distanza, due gemelli indiani di 24 anni muoiono di Covid a poche ore l’uno dall’altro
Esteri / Le testimonianze da Gaza di due bambini di 10 anni: “Perché ci bombardate?”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nonostante la pandemia molti ospedali negli USA continuano a portare in tribunale i pazienti che non possono permettersi le cure
Esteri / Nati a pochi minuti di distanza, due gemelli indiani di 24 anni muoiono di Covid a poche ore l’uno dall’altro
Esteri / Le testimonianze da Gaza di due bambini di 10 anni: “Perché ci bombardate?”
Esteri / Moni Ovadia a TPI: "Israele non ha mai voluto la pace"
Esteri / Naomi Campbell diventa madre a 51 anni: “Una piccola benedizione”
Esteri / Migranti, oltre 6.000 arrivi in un giorno a Ceuta: Sanchez annulla viaggio a Parigi
Esteri / Biden: "Israele ha il diritto di difendersi, appoggiamo il cessate il fuoco". Ma la tregua è lontana
Esteri / “Palestinian lives matter”: ora non è più solo Bernie Sanders a criticare Israele nel Congresso USA
Esteri / Associated Press chiede un’inchiesta indipendente sul bombardamento del palazzo dei media a Gaza
Esteri / “Bill Gates ha lasciato la presidenza Microsoft a causa di una relazione con una dipendente”