Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

È morto il giornalista siriano Shalem Al Hamad

Il giornalista è rimasto vittima di un attacco bomba ad Aleppo. Era tra i fondatori del quotidiano "AMC - Aleppo Media Center"

Di TPI
Pubblicato il 3 Set. 2016 alle 18:11 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:04
0
Immagine di copertina

Shalem Al Hamad era un fotografo e un giornalista siriano, tra i fondatori di AMC – Aleppo Media Center, ovvero il quotidiano che si occupa di raccogliere e raccontare le notizie per tutta la provincia di Aleppo, in Siria.

Al Hamad è morto il 2 settembre 2016 a Gaziantep, situata a Sud della Turchia, dopo esservi stato trasportato a causa delle lesioni riportate per un attacco con un barile bomba sulla sua casa di Aleppo,  Shamel lascia tre bambini.

Un anno fa Shalem perse sua figlia a causa di un incidente stradale, mentre dieci giorni prima la sua casa era stata bombardata e sua moglie incinta era riuscita a mettere al mondo un’altra bambina prima di morire cinque giorni dopo a causa delle ferite riportate.

Aleppo, la città siriana in cui lavorava, è contesa dall’esercito fedele al presidente Assad e dai ribelli dell’opposizione.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.