Me

I devastanti effetti di un bombardamento turco contro civili in Siria: corpi maciullati e sangue

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 13 Ott. 2019 alle 18:59 Aggiornato il 31 Ott. 2019 alle 20:59
Immagine di copertina

Siria, l’esercito turco ha bombardato un convoglio di civili, tra cui giornalisti

Continuano gli attacchi in Siria, dove l’esercito turco nelle ultime ore ha bombardato un convoglio di civili, tra questi c’erano anche diversi giornalisti stranieri: il video delle immagini crude sta facendo il giro del web. Secondo le prime informazioni, si contano per ora 89 morti.

Come riferisce l’inviata di TPI Benedetta Argentieri, i giornalisti che viaggiavano sul convoglio sarebbero di nazionalità brasiliana, britannica e francese. Al momento è certa la morte di un giornalista curdo e di uno straniero. L’attacco sarebbe avvenuto tra Cizre e Serekaniye.

Intanto stanno facendo il giro del mondo le immagini drammatiche subito dopo l’attacco: in un video diffuso su Twitter e ripreso da diverse testate che stanno raccontando la resistenza turca, si vedono uomini a terra feriti, corpi maciullati, sangue e polvere.

Poco più di un minuto di riprese in cui si vedono uomini ricoperti di sangue chiedere aiuto e corpi riversi a terra senza vita. Nelle immagini si vede anche una donna accorrere in aiuto di uno dei sopravvissuti che prova a rialzarsi.

Le immagini crude sono state riprese anche dalla Anf News che sta monitorando la situazione minuto per minuto.

Attacco turco in Siria, continua l’offensiva contro i curdi nel Rojava, conquistata Tel Abyad

Chi sono i jihadisti vicini ad al Qaeda chiamati da Erdogan a combattere contro i curdi al fianco della Turchia

Siria, Maria Edgarda Marcucci a TPI: “I curdi sono più forti dell’esercito turco, perché sanno per cosa combattono”