Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Siria: i combattimenti continuano nonostante il cessate il fuoco

Immagine di copertina

Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani "combattimenti sporadici" sarebbero in corso nella città di Ras al-Ain

Siria: i combattimenti continuano nonostante il cessate il fuoco

Nonostante il cessate il fuoco annunciato nella giornata di ieri, giovedì 17 ottobre, da Ankara, i combattimenti nel nord della Siria continuano.

A dichiararlo è l’Osservatorio siriano per i diritti umani, che parla di “scontri sporadici e bombardamenti di artiglieria” avvertiti nella città di Ras al-Ain, nel nordest della Siria.

L’accordo sul cessate il fuoco è stato raggiunto ieri dopo un incontro tra il vicepresidente Usa Mike Pence e il presidente della Turchia Racep Tayyip Erdogan.

I combattimenti potrebbero anche essere solamente delle “scaramucce” delle forze in campo, ma danno l’idea di quanto sia fragile la tregua tra le milizie turche e quelle curde.

Secondo l’agenzia curda Firat, i raid di oggi avrebbero provocato la morte di 5 combattenti curdi e il ferimento di altri 2. La stessa fonte, inoltre, sostiene che i bombardamenti hanno ferito 8 civili in un altro villaggio della zona.

Le ultime notizie sulla guerra in Siria

Secondo quanto stabilito nell’accordo (qui i dettagli della tregua), i curdi hanno 5 giorni di tempo per allontanarsi da una “linea di demarcazione” situata a 32 chilometri dal confine. Una volta terminato il ritiro dei curdi, che avverrà sotto la supervisione Usa, la Turchia ritirerà le proprie truppe dal nord della Siria.

I curdi, che in un primo momento si erano detti contrari a qualsiasi tipo di accordo, successivamente hanno affermato che avrebbero rispettato il cessate il fuoco.

La guerra della Turchia in Siria: il diario del 17 ottobre
Tutte le ultime notizie sulla guerra in Siria
Ti potrebbe interessare
Esteri / Twitter cancella 1,5 miliardi di profili ed Elton John lascia il social: “Mi rattrista la disinformazione che fa”
Esteri / Putin: “Raggiungere un accordo sull’Ucraina è inevitabile”
Esteri / Usa-Russia, oggi vertice a Istanbul dopo lo scambio di prigionieri. Il Cremlino: “Le relazioni non sono migliorate”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Twitter cancella 1,5 miliardi di profili ed Elton John lascia il social: “Mi rattrista la disinformazione che fa”
Esteri / Putin: “Raggiungere un accordo sull’Ucraina è inevitabile”
Esteri / Usa-Russia, oggi vertice a Istanbul dopo lo scambio di prigionieri. Il Cremlino: “Le relazioni non sono migliorate”
Esteri / Corruzione dal Qatar: fermati quattro italiani tra cui l’ex deputato Pd Panzeri. Indagata pure la vicepresidente del Parlamento Ue
Esteri / Putin: “L’Occidente usa il popolo ucraino come carne da macello. Kiev è su un percorso suicida“
Esteri / Fenomeno Corea: ecco perché i fan del pop sudcoreano stanno dilagando anche in Occidente
Esteri / Cina: ecco come funzionerà il nuovo sistema di credito sociale
Esteri / Italia, Giappone e Regno Unito sviluppano un nuovo aereo da guerra: sarà più potente degli F-35
Esteri / Proteste in Iran, la denuncia dei medici: “Le donne vengono colpite al volto, al seno e ai genitali”
Esteri / L’Europa si appresta a varare le regole sull’idrogeno verde: ecco perché le lobby sono già in agitazione