Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un gruppo di attivisti vuole cambiare il logo della disabilità

Immagine di copertina

Lo stato del Connecticut sta valutando la possibilità di adottarlo ufficialmente dal 2017

A partire dagli anni Novanta diverse persone hanno cercato di ridisegnare il simbolo internazionale che rappresenta la disabilità, ovvero la sagoma di un essere umano su una sedia a rotelle. Nel 2016, il governatore dello stato americano del Connecticut ha proposto di introdurre a partire dal gennaio del 2016, un nuovo logo per designare i parcheggi riservati ai portatori di handicap.

Il nuovo logo rappresenta sempre una sagoma umana su una sedia a rotelle, ma che invece di essere statico è rappresentato in movimento. La proposta è arrivata da un gruppo di attivisti che hanno lanciato la campagna Change the sign. Change the attitude volta a cambiare – attraverso un cambio del simbolo – l’approccio verso la disabilità.

Questo logo diverso nasce nel 2010, quando il gruppo Accessible icon project lanciò una campagna di guerrilla marketing che portò alla diffusione del nuovo simbolo che, in segno di protesta, fu posto sopra ai cartelli recanti il logo tradizionale della disabilità.

Il simbolo dell’uomo in sedia a rotelle in movimento attirò su di sé una notevole attenzione mediatica negli Stati Uniti, a tal punto che il MoMA di New York lo ha acquistato per inserirlo nella propria collezione.

L’attuale simbolo che contraddistingue i servizi accessibili ai disabili risale al 1969, quando venne realizzato da una designer danese. Nel 2014 lo stato di New York era in procinto di adottare il nuovo logo dinamico, ma tuttavia alla fine decise di rinunciarvi per evitare confusione con quello precedente.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti
Esteri / Libano, violenti scontri a Beirut: almeno 5 morti e 30 feriti
Esteri / Il direttore dell'Oms: "Non esclusa l'ipotesi della fuoriuscita dal laboratorio"