Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:27
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Shia LaBeouf è stato arrestato a New York

Immagine di copertina

Il popolare attore americano è stato preso in custodia durante una performance artistica anti Trump, dopo un alterco con un 25enne

Molte star americane non hanno fatto mistero della propria avversione per Donald Trump sia durante la lunga e controversa campagna elettorale che dopo l’elezione. Tra questi anche l’attore Shia LaBeouf, che è stato arrestato alle prime ore di giovedì 26 gennaio 2017 in seguito a un alterco con un altro uomo fuori dal museo di New York City.

LaBeouf da giorni sta scandendo lo slogan “Lui non ci dividerà” in una performance artistica pubblica trasmessa in diretta streaming.

L’attore è stato preso in custodia dalla polizia dopo aver spintonato un 25enne e avergli graffiato il viso nel tirare la sua sciarpa.

Ironicamente, parlando del suo progetto di attivismo artistico, LaBeouf ha dichiarato che il messaggio fondamentale è “siate gentili gli uni con gli altri”.

L’attore, che è già stato rilasciato, è stato formalmente accusato di aggressione e molestie e dovrà comparire in tribunale il 7 aprile.

(Qui sotto Shia LaBeouf durante il suo progetto artistico all’esterno del museo di New York City. Credit: Usa Today)

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire