Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:02
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Come sarebbe la nostra vita se fossimo nati in un altro paese

Immagine di copertina

Il sito Ifitweremyhome.com offre un sistema di comparazione tra i paesi del mondo, confrontandoli in base ad ambiti molto diversi tra loro

Si parla spesso della “lotteria della vita”, la casualità con cui si nasce in una parte del mondo rispetto a un’altra, con il risultato di un futuro fortemente influenzato dalla nazione in cui si è venuti al mondo.

Iftweremyhome.com fornisce una risposta quanto più scientifica possibile alla domanda “Come sarebbe la mia vita se fossi nato in…?”. Il sito offre un sistema di comparazione tra i paesi del mondo che evidenzia in quali ambiti sia più conveniente nascere in un luogo del pianeta piuttosto di un altro.

Le persone provenienti dal Regno Unito avrebbero il 29,17 per cento di probabilità in più di essere disoccupati se fossero nati in Sri Lanka, e 22,6 volte più probabilità di morire bambini in Somalia. Ma se fossero statunitensi invece che britannici guadagnerebbero mediamente il 41 per cento in più.

Tutte le informazioni offerte dal sito sono tratte dal CIA World Factbook, l’archivio dell’agenzia statunitense che racchiude dati sui paesi del mondo, e che è disponibile online.

Ecco un esempio di come funziona il sistema del sito, che è consultabile a questo indirizzo.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Esteri / Israele, morto per Covid il leader dei no vax. Anche dall’ospedale incitava i suoi: “Continuate le proteste”
Esteri / “Dopo l’assalto a Capitol Hill i militari tolsero a Trump l’accesso alle armi nucleari”
Esteri / La Corte europea dei diritti dell’uomo: il green pass “non viola i diritti umani”
Esteri / Incendio in Spagna: migliaia di persone in fuga dalle fiamme vicino alla Costa del Sol
Esteri / Patrick Zaki, prima udienza del processo a suo carico
Esteri / L'Inghilterra ci ripensa: niente Green pass per entrare nei locali o agli eventi