Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:38
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Washington, “Black Lives Matter” scritto a caratteri cubitali sulla strada verso la Casa Bianca

Immagine di copertina
La scritta Black Lives Matter sulla strada verso la Casa Bianca

Muriel Bowser, sindaco di Washington dal 2015, ha fatto dipingere a lettere cubitali gialle la scritta “Black Lives Matter”, proprio sulla strada che porta alla Casa Bianca, davanti a cui numerose persone sono andate a protestare dopo la morte di George Floyd. “Questa settimana c’è stata una disputa riguardo a chi ‘appartenesse’ questa strada – ha dichiarato in un tweet John Falcicchio, capo dello staff di Bowser. – “Con questa azione il sindaco Bowser ha voluto mettere in chiaro che questa è la strada di DC, e ha voluto onorare i manifestanti che hanno protestato pacificamente lunedì sera di fronte alla Casa Bianca”.

Nonostante l’azione del sindaco a favore del movimento, gli attivisti di Black Lives Matter Global Network di Washington DC hanno tuttavia criticato questa mossa come un gesto vuoto e privo di significato o conseguenze da parte di Bowser. “Questa è una distrazione dai reali cambiamenti politici. Questo gesto è un chiaro tentativo di piacere ai bianchi liberali ignorando le nostre richieste -scrive un’attivista del movimento su Twitter. Black Lives Matter significa togliere fondi alla polizia. Bowser è sempre stato dalla parte sbagliata della storia del BLMDC”.

Il gesto di Bowser arriva effettivamente diversi giorni dopo che Trump ha ordinato alle truppe della Guardia Nazionale di sgomberare con la forza i manifestanti che protestavano pacificamente fuori dalla Casa Bianca lunedì sera. In quella occasione la folla infatti è stata allontanata, grazie ad un uso sistematico di gas lacrimogeni, in modo che Trump potesse uscire dalla Casa Bianca e recarsi alla chiesa episcopale di St. John e posare per una foto presidenziale. In quella occasione Bowser ha però duramente criticato Trump e in un tweet ha spiegato: “Ho imposto il coprifuoco alle ore 19. Ben 25 minuti prima del coprifuoco. E senza alcuna motivazione la polizia federale ha usato la forza sui manifestanti che stavano protestando pacificamente”.

Leggi anche:1. La sindaca di Washington cambia il nome della strada che porta alla Casa Bianca: “Si chiamerà Black Lives Matter”/ 2. Così la polizia Usa pesta brutalmente i manifestanti (disarmati) | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa