Coronavirus:
positivi 13.428
deceduti 34.938
guariti 194.273

La sindaca di Washington cambia il nome della strada che porta alla Casa Bianca: “Si chiamerà Black Lives Matter”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 5 Giu. 2020 alle 19:07
709

La sindaca di Washington cambia il nome della strada che porta alla Casa Bianca: “Si chiamerà Black Lives Matter”

La sindaca della capitale statunitense Washington D.C. Muriel Bowser ha fatto dipingere per terra la scritta “Black Lives Matter” lungo la strada che porta alla Casa Bianca, dove si sono svolte le proteste dopo la morte del 46enne afroamericano George Floyd durante un fermo della polizia a Minneapolis. A riportare la notizia è il network statunitense Nbc News, che sul suo sito pubblica anche le immagini della scritta. La parte della 16esima strada dinanzi alla sede del capo del governo si chiamerà inoltre “Black Lives Matter Plaza”, come annunciato dalla sindaca stessa in un tweet.

Bowser oggi ha scritto una lunga lettera al presidente Donald Trump in cui gli chiede di ritirare le forze federali dal distretto. Durante una conferenza stampa di ieri, la sindaca aveva dichiarato di volere i militari – chiamati a gestire le proteste per la morte di George Floyd – fuori dalla capitale. A proposito della scritta, tuttavia, il gruppo ufficiale del movimento Black Lives Matter della città ha fatto intendere condividendo un tweet che si tratta di un “gesto vuoto” da parte della sindaca.

“C’è stata una discussione questa settimana a proposito della pertinenza di questa strada”, ha scritto su Twitter John Falcicchio, capo dello staff di Bowser. “La sindaca Bowser ha voluto chiarire che questa è una strada del Distretto di Columbia e onorare i manifestanti che hanno protestato pacificamente lunedì sera”. Lo scorso 2 giugno Bowser, si era detta “molto scioccata e indignata” per la violenza delle forze dell’ordine contro le persone che non violavano il coprifuoco e manifestavano pacificamente, definendo “inappropriato” l’uso dei militari in sostegno alla polizia.

Leggi anche: 1. Così la polizia Usa pesta brutalmente i manifestanti (disarmati) | VIDEO / 2. Proteste per George Floyd, Trump ha fatto costruire un muro intorno alla Casa Bianca. Ironia social: “Lo paga il Messico?”

3.Il sindaco di Minneapolis si inginocchia e piange davanti alla tomba di George Floyd | VIDEO/4.George Floyd, il rapper Kanye West dona 2 milioni di dollari e paga l’istruzione della figlia Gianna/5. Il video postumo di George Floyd, lo straziante appello ai giovani sulla non violenza

709
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.