Scontri tra soldati turchi e Isis presso al-Bab

Il sedicente Stato islamico ha lanciato tre attacchi suicidi contro le truppe di Ankara

Di TPI
Pubblicato il 21 Dic. 2016 alle 20:17 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:56
0
Immagine di copertina

Almeno 14 soldati turchi sono rimasti uccisi negli scontri con i miliziani dell’Isis nei pressi della città siriana di al-Bab, controllata dal sedicente Stato islamico e al centro di numerosi combattimenti, assediata dai ribelli siriani sostenuti da Ankara. Altri 33 uomini sono invece rimasti feriti.

I miliziani dell’Isis hanno lanciato contro i militari turchi tre diversi attacchi suicidi, riferisce la Cnn turca.

La Turchia ha lanciato un’offensiva via terra in Siria a partire dalla fine di agosto, dando così inizio all’operazione Scudo dell’Eufrate, volta a rendere sicura la zona di confine tra la Turchia e la Siria.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.