Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:02
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Russia, oltre 3mila arresti alle manifestazioni pro-Navalny: a Mosca un uomo si dà fuoco

Immagine di copertina
Manifestazione a San Pietroburgo. Credit: EPA/ANATOLY MALTSEV

Sono oltre 3mila gli arresti effettuati dalla polizia russa durante le manifestazioni pro Aleksei Navalny, l’avvocato e oppositore rientrato in Russia dopo essere stato curato in Germania a seguito del tentativo di avvelenamento nei suoi confronti. Secondo quanto riporta il sito indipendente OVD-Info, un uomo a Mosca ha tentato di immolarsi dandosi fuoco. L’uomo, dalle prime informazioni, è stato subito soccorso ma le sue condizioni sono più gravi di quanto inizialmente apparso.

Tra le persone arrestate a Mosca c’è anche Julia Navalnaya, la moglie di Alexei Navalny, che stava prendendo parte a una manifestazione non autorizzata a piazza Komsomolskaya. I manifestanti stavano esponendo cartelli e intonando cori per chiedere la liberazione dell’oppositore. La polizia è intervenuta per disperdere l’assembramento.

Intanto dagli Stati Uniti il segretario di Stato Antony Blinken è intervenuto per condannare le “tattiche brutali” della Russia contro i manifestanti di opposizione. “Gli Stati Uniti condannano l’uso persistente di tattiche brutali contro manifestanti pacifici e giornalisti da parte delle autorità russe per la seconda settimana consecutiva”, ha scritto Blinken in un tweet. “Rinnoviamo il nostro appello alla Russia affinché rilasci i detenuti per aver esercitato i loro diritti umani, tra cui Aleksey Navalny”.

Immediata la replica di Mosca, che ha accusato gli Usa di essere i promotori delle proteste. “Chiediamo la fine delle interferenze negli affari interni degli stati sovrani e vi ricordiamo la vostra responsabilità”, si legge in una nota del ministero degli Esteri russo. “La grossolana intrusione degli Stati Uniti negli affari interni della Russia è la prova” della “regia” di Washington dietro alle manifestazioni, secondo il governo russo, “così come la diffusione di notizie false e la promozione delle manifestazioni non autorizzate da parte di piattaforme Internet controllate da Washington”. Secondo Mosca, “il sostegno alla violazione della legge da parte del Segretario di Stato Antony Blinken è un’altra conferma del ruolo di Washington” nel promuovere le proteste “da dietro le quinte”.

Leggi anche: 1. Russia: è stata arrestata Julia Navalnaya, la moglie di Alexei Navalny /2. Chi è davvero Navalny (di Pietro Guastamacchia) / 3. Russia, Alexei Navalny torna a parlare del suo avvelenamento: “C’è Putin dietro a questo crimine” / 4. Novichok: cos’è, e che effetti ha sul corpo, l’agente nervino usato per uccidere l’ex spia russa Skripal  /5 . Russia, il video in aereo dell’oppositore di Putin che grida di dolore: “L’hanno avvelenato”

Ti potrebbe interessare
Esteri / La tregua a Gaza è più lontana. Hezbollah: “Soldati israeliani tentano infiltrazione in Libano”. Hamas: “Non sappiamo quanti sono gli ostaggi ancora vivi”
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Ti potrebbe interessare
Esteri / La tregua a Gaza è più lontana. Hezbollah: “Soldati israeliani tentano infiltrazione in Libano”. Hamas: “Non sappiamo quanti sono gli ostaggi ancora vivi”
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"