Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ricordando Lev Tolstoj

Immagine di copertina

Il grande scrittore, tra i massimi esponenti della letteratura russa, è ricordato per capolavori come “Guerra e Pace”, “Anna Karenina” e “Resurrezione”

Nato il 9 settembre 1828 a Jàsnaja Poljàna, vicino la città russa di Tula, Lev Tolstoj fu tra i massimi esponenti della letteratura del suo paese, e grande protagonista di quella che è considerata l’epoca d’oro della produzione letteraria in Russia. 

Perse entrambi i genitori quando era molto piccolo, la madre a due anni, il padre a nove. Fu educato da parenti e da precettori francesi e tedeschi. Si iscrisse prima alla facoltà di orientalistica e poi a quella di giurisprudenza all’università di Kazan, senza tuttavia riuscire a portare a termine gli studi.

Nel 1851 partì per il Caucaso, dove intraprese la carriera militare, e durante la guerra di Crimea partecipò all’assedio di Sebastopoli. Poco dopo la caduta della città lasciò l’esercito e iniziò a viaggiare per l’Europa.

In seguito Tolstoj si trasferì nella tenuta di Jàsnaja Poljàna, dove era nato e dove fu seppellito alla sua morte. Lì continuò la sua attività di scrittura e si diede all’insegnamento. Aprì infatti una scuola per i figli dei contadini, fondata sulla piena libertà degli allievi.

Nel 1862 si sposò con la diciottenne Sofija Andreevna Bers, da cui avrà tredici figli.

Fu autore di opere, poi divenuti grandi classici internazionali, come Guerra e PaceAnna Karenina e Resurrezione, tra le altre.

Oggi la sua tenuta, divenuta museo, è uno dei luoghi più visitati di tutta la Russia.

Il 20 novembre 1910 morì all’età di 81 anni a causa di una polmonite, mentre si trovava alla stazione ferroviaria di Astapovo, in Russia.

Il 9 settembre 2014, 186esimo anniversario della sua nascita, Google aveva dedicato in ricordo di Tolstoj il suo doodle, visibile in tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Esteri / Guerra in Ucraina, missili su palazzo a Odessa: salgono a 19 le vittime. Mosca: la Nato è tornata a logiche da guerra fredda
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera