Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il rap delle donne indiane contro gli stupri

Immagine di copertina

Con la campagna Rap against rapes, due ragazze indiane denunciano le violenze sessuali contro le donne

“Su quel treno affollato oggi, sei sicuro di non aver visto quell’uomo che metteva la sua mano sotto la mia maglietta? Non ti ha fatto ribollire il sangue e indignare abbastanza da prendere una posizione? O hai semplicemente permesso che succedesse, perché ero stata stupida a viaggiare da sola?”

Pankhuri Awasthi e Uppekha Jain sono due rapper donne di Mumbai, in India, e si fanno chiamare BomBaebs. Con la campagna #Rapagainstrapes, le due ragazze vogliono portare il tema degli stupri sotto i riflettori, chiedendo a chi le ascolta di prendere posizione e ribellarsi a chi incolpa le donne per le violenze sessuali che subiscono.

Il loro rap inizia dicendo che l’India è ormai conosciuta come “la terra degli stupri”. Secondo le statistiche del National Crime Records Bureau (Ncrb), in India ogni giorno vengono stuprate 93 donne. Nel 2014 a Nuova Delhi, la capitale indiana, sono stati riportati 2.069 casi di violenze sessuali, con un incremento di oltre il 31 per cento rispetto all’anno precedente.

“Molte delle questioni di cui parliamo nel nostro video non si riferiscono solo all’India”, dice Jain. “Quindi spero che tutti si sentano responsabili e si impegnino nella lotta per i diritti delle donne e per l’uguaglianza di genere”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, la rivelazione del New York Times: “La Nato sta finendo armi e munizioni”
Esteri / Proteste in Cina, la Bbc denuncia l’arresto di un suo inviato: il giornalista Ed Lawrence
Esteri / La “famiglia Rapunzel”: quattro metri di chioma tra madre e figlie | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, la rivelazione del New York Times: “La Nato sta finendo armi e munizioni”
Esteri / Proteste in Cina, la Bbc denuncia l’arresto di un suo inviato: il giornalista Ed Lawrence
Esteri / La “famiglia Rapunzel”: quattro metri di chioma tra madre e figlie | VIDEO
Esteri / Corea del Nord, Kim torna a mostrare la figlia in pubblico: “Avremo la forza nucleare più potente al mondo”
Esteri / Taiwan, eletto sindaco il nipote di Chiang Kai-shek. La presidente Tsai Ing-Wen si è dimessa da leader del suo partito
Esteri / Morto il ministro degli Esteri bielorusso. Kiev: “Forse avvelenato”. Mosca: “Scioccati”
Esteri / “Italiana arrestata in Turchia alla manifestazione contro la violenza sulle donne”: le attiviste di Mor Dayanisma
Esteri / “Putin vuole far uccidere Lukashenko”: l’ipotesi del complotto per trascinare la Bielorussia in guerra
Esteri / La chef stellata: “Chi prenota al ristorante e non si presenta paga 75 euro di penale”
Esteri / Migranti, ancora tensioni Francia-Italia: “Roma apra i suoi porti alle Ong, altrimenti niente ricollocamenti”