Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Una gigantesca ragnatela ha ricoperto 300 metri di costa in Grecia | VIDEO

Immagine di copertina

Una ragnatela lunga 300 metri che ha coperto alberi, arbusti, erba e quant’altro è apparsa sulla costa nei pressi della città meridionale greca di Aitoliko.

Un capolavoro della natura prodotto da ragni del genere Tetragnatha (a cui appartengono 334 specie, una delle quali in grado di camminare sull’acqua), che sono noti anche come “ragni elastici” per i loro corpi allungati.

Un aracnide che vive in molte zone del pianeta, anche in Europa. Di solito questa specie crea le proprie ragnatele, utilizzate per procacciarsi cibo, in prossimità di habitat acquatici.

Gigantesche ragnatele che hanno attirato l’attenzione degli abitanti della zona e non solo. Seppure impressionante si tratta comunque di un evento che rientra nella normalità e assolutamente innocuo per l’uomo.

“Non è la prima volta che succede ed è un fenomeno stagionale che si verifica soprattutto in questo periodo dell’anno, vale a dire tra fine estate e inizio autunno”, le parole della biologa Maria Chatzaki della Democritus University di Thrace.

“I ragni in questione hanno dimensioni molto ridotte, ma sono in grado di creare dei tessuti sui quali possono adagiarsi ad aspettare le loro prede – ha proseguito -. Il fenomeno è legato all’esplosione demografica di questo genere di ragni e questo lo si spiega anche grazie all’enorme numero di zanzare che si è registrato negli ultimi anni nell’area”.

I ragni dalle gigantesche ragnatele hanno dunque trovato il loro habitat ideale per poter proliferare, ma non c’è da preoccuparsi (almeno che non abbiate delle forti fobie): questi ragni hanno una vita breve e dunque nell’arco di poche settimane moriranno e con loro se ne andranno le ragnatele.

Insomma, un evento destinato a durare poche settimane.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto, incendio in una chiesa copta a Giza: almeno 41 i morti
Esteri / Taiwan, dopo Nancy Pelosi arriva a sorpresa sull’isola un’altra delegazione del Congresso Usa
Esteri / Washington, uomo si schianta con auto in fiamme contro il cancello di Capitol Hill
Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto, incendio in una chiesa copta a Giza: almeno 41 i morti
Esteri / Taiwan, dopo Nancy Pelosi arriva a sorpresa sull’isola un’altra delegazione del Congresso Usa
Esteri / Washington, uomo si schianta con auto in fiamme contro il cancello di Capitol Hill
Esteri / Dopo Rushdie, minacce di morte anche alla scrittrice J.K. Rowling: “La prossima sarai tu”
Esteri / Gerusalemme, attacco contro un bus: almeno otto feriti
Esteri / Montenegro, spara sulla folla e fa 11 morti
Esteri / Trump indagato dall’Fbi per spionaggio: “Trovate 20 scatole di documenti top secret”
Esteri / Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York: “Rischia di perdere un occhio”
Esteri / Formentera, incendio distrugge il superyacht da 25 milioni di euro a pochi metri dalla spiaggia | VIDEO
Esteri / Troppe cause per rischio tumori: dal 2023 Johnson & Johnson non venderà più borotalco