Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Ragazza di 10 anni fa il bagno in un fiume e contrae l’ameba mangia cervello

La piccola lotta tra la vita e la morte

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 16 Set. 2019 alle 09:23 Aggiornato il 16 Set. 2019 alle 09:29
0
Immagine di copertina

Ragazza di 10 anni fa il bagno in un fiume e contrae l’ameba mangia cervello

Lotta tra la vita e la morte una ragazza di 10 anni, che ha contratto l’ameba mangia cervello dopo aver fatto il bagno in un fiume.

A raccontare la vicenda è stata la cugina della piccola sul suo profilo Facebook.

Secondo quanto riferito dalla ragazza, la giovane Lily Avant, di Fort Worth, in Texas, si è sentita male lo scorso 8 settembre dopo aver fatto una nuotata nel vicino fiume Brazos.

La sera stessa, Lily è stata visitata da un medico, il quale l’ha rimandata casa affermando che si trattava solamente di un virus.

Qualche giorno dopo, però, le condizioni della piccola sono peggiorate, tanto da convincere i genitori a portarla d’urgenza al pronto soccorso. Qui, i dottori hanno scoperto che la ragazzina aveva contratto la Naegleria fowleri, meglio nota come l’ameba mangia cervello.

Trasportata d’urgenza al Cook Children’s Hospital di Fort Worth, Lily è stata indotta al coma e attualmente lotta tra la vita e la morte.

“È una combattente. È più forte di chiunque conosca” ha affermato il padre John. Tuttavia le speranze di sopravvivenza non sono molte.

Una volta arrivata nel cervello, entrata dal naso, l’ameba comincia a mangiare i neuroni, portando in breve tempo alla morte.

Un uomo fa il bagno in un parco acquatico e contrae un’ameba che gli mangia il cervello

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.