Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Quattro persone sono morte nelle proteste a Baghdad

Immagine di copertina

Le proteste hanno avuto luogo nel centro della capitale irachena contro la mancata approvazione di un pacchetto di riforme

Almeno quattro persone sono rimaste uccise negli scontri che hanno avuto luogo nel centro di Baghdad venerdì 20 maggio, secondo quanto riferito dall’agenzia Reuters citando fonti ospedaliere. I feriti, invece, sarebbero almeno 90.

Gli scontri hanno avuto luogo nella capitale irachena venerdì 20 maggio e hanno visto contrapposti i manifestanti, la maggior parte sostenitori del leader sciita Moqtada al-Sadr, in piazza contro la mancata approvazione di un pacchetto di leggi contro la corruzione e il mancato aumento dei bombardamenti contro l’Isis.

La polizia ha ostacolato i manifestanti usando gas lacrimogeni e proiettili di gomma con l’obiettivo di allontanare i manifestanti dalla zona dei palazzi governativi.

Il primo ministro iracheno Haider al-Abadi ha condannato con un discorso avvenuto in tarda notte gli scontri di venerdì 20 maggio, dichiarando che la legge farà il proprio corso nei confronti di chiunque la trasgredisca.

Il leader sciita al Sadr, invece, ha sostenuto i manifestanti, definendo la dimostrazione una rivolta pacifica e spontanea e condannando il governo che “uccide i propri figli a sangue freddo”.

In Iraq da oltre un mese è in corso una crisi politica causata dalla diffusa corruzione e dagli alti costi della guerra contro l’Isis. Il sedicente Stato islamico controlla porzioni del territorio iracheno dal 2014.

Ti potrebbe interessare
Esteri / A dieci ore dal gol vittoria, il calciatore Christian Atsu tra i dispersi del sisma in Turchia
Esteri / Bimbo di 6 anni ordina mille dollari di cibo con lo smartphone del padre: “Non so se ridere o arrabbiarmi”
Esteri / “Peccato, avrebbe potuto vincere”: l’ironia della portavoce russa sull’assenza di Zelensky in video a Sanremo
Ti potrebbe interessare
Esteri / A dieci ore dal gol vittoria, il calciatore Christian Atsu tra i dispersi del sisma in Turchia
Esteri / Bimbo di 6 anni ordina mille dollari di cibo con lo smartphone del padre: “Non so se ridere o arrabbiarmi”
Esteri / “Peccato, avrebbe potuto vincere”: l’ironia della portavoce russa sull’assenza di Zelensky in video a Sanremo
Esteri / I quoll rischiano l’estinzione: non dormono per fare più sesso
Esteri / Tragedia in Francia: morti 7 bambini e la loro madre in un incendio. Grave il padre
Esteri / Terremoto: colpita anche Aleppo, già martoriata dalla guerra civile | VIDEO
Esteri / Terremoto in Turchia, le immagini della devastazione | VIDEO
Esteri / “Putin mi ha promesso che non ucciderà Zelensky”: il racconto dell’ex premier israeliano
Esteri / Papa Francesco, concluso il viaggio in Africa: “I cristiani possono cambiare la storia”
Esteri / La Cina minaccia “azioni in risposta” all’abbattimento del pallone spia che sorvolava gli Stati Uniti