Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Le 100mila donne polacche che hanno fatto cambiare idea al governo sull’aborto

Il video di Alessio Mida per TPI racconta la manifestazione di qualche giorno fa grazie alla quale in Polonia è stata ritirata la proposta di legge che impediva l'aborto

Di TPI
Pubblicato il 6 Ott. 2016 alle 12:31 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:08
0
Immagine di copertina

VARSAVIA – Il parlamento polacco ha respinto la proposta di legge sul divieto quasi totale all’aborto che aveva fatto scendere in strada centomila donne per rivendicare il diritto ad interrompere la gravidanza.

Il ministro della Scienza e dell’Istruzione Jarosław Gowin, mercoledì 5 ottobre ha dichiarato che le proteste delle donne “ci hanno spinto a riflettere e sono state una lezione d’umiltà”.

L’impopolare proposta di legge che vietava l’aborto persino nei casi di stupro, incesto o se la gravidanza metteva in pericolo la vita della madre aveva scatenato critiche nel paese e all’estero. 

Il governo ultraconservatore guidato dal partito nazionalista e euroscettico Diritto e Giustizia aveva ricevuto pressioni anche dalla comunità internazionale per non andare oltre con la proposta di legge e oggi si è tenuta una discussione al parlamento europeo sull’argomento. 

Il video di Alessio Mida per TPI da Varsavia che racconta la protesta di migliaia di donne polacche: 

Black Protest Warsaw 3rd October 2016 No voice over from Alessio Mida on Vimeo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.