Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il presidente del Gambia ha proibito le mutilazioni genitali femminili

Immagine di copertina

Yahya Jammeh ha motivato la decisione dicendo che la pratica di mutilare le donne non è richiesta dall’Islam

Il presidente del Gambia Yahya Jammeh ha annunciato che le mutilazioni genitali femminili saranno proibite nel Paese poiché non sono richieste dall’Islam.

L’ha dichiarato la sera di lunedì 23 novembre durante una visita a Kanilai, suo villaggio d’origine nell’ovest del Paese, una delle mete del tour nazionale. La decisione è stata inaspettata sia per gli attivisti che per il pubblico.

Le mutilazioni genitali femminili comprendono pratiche di diverso tipo, tra cui la clitoridectomia (parziale o totale rimozione della clitoride), l’escissione del clitoride (rimozione della clitoride e delle piccole labbra) e l’infibulazione (rimozione e successiva cucitura dei genitali), e sono molto dolorose. Rischiano di provocare malattie come tetano, cancrena, epatite B e C, trasmissione del virus HIV e potrebbero portare all’infertilità.

Con la forma più grave di Mgf, l’infibulazione, viene impedito alle donne di avere rapporti sessuali o di provarne piacere.

Secondo l’Unicef, la pratica Mgf, nota anche come circoncisione femminile, coinvolge circa il 76 per cento delle donne in Gambia, un paese a maggioranza musulmana. Non è ancora noto a che età precisamente le donne vengano sottoposte alla Mgf, ma è stata riportata la tendenza a praticare la circoncisione femminile sulle neonate. A 14 anni, il 56 per cento delle ragazze è stato già sottoposto alla procedura.

Diversi ecclesiastici musulmani anziani del Gambia hanno più volte negato l’esistenza delle mutilazioni genitali femminili, ribattendo che invece veniva praticata la circoncisione femminile, qualcosa che secondo loro era diverso. Nel 2014, l’allora imam di stato Alhaji Abdoulie Fatty, successivamente destituito dal presidente Jammeh, aveva dichiarato di non aver mai sentito parlare di qualcuno che fosse morto in seguito alle mutilazioni genitali femminili. “Se si sa di cosa si sta parlando, si sa anche che qui non le pratichiamo. Non mutiliamo le nostre bambine”, aveva affermato Fatty.

Secondo Jaha Dukureh, un’attivista anti-Mgf, l’annuncio è particolarmente sorprendente perché è stato fatto in periodo di elezioni. “Potrebbe costargli la vittoria. Ha messo al primo posto le donne e le ragazze e ciò potrebbe avere un effetto negativo. Ma questo mostra anche che tiene più alla situazione delle donne che alla possibilità di perdere dei voti”, ha affermato Dukureh.

Durante l’annuncio, il presidente Jammeh ha dichiarato che il divieto è con decorrenza immediata. Non è ancora chiaro se verrà effettivamente promulgata una legge che permetta al divieto di esser rispettato.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo