Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La storica visita del principe William in Israele e Palestina

Immagine di copertina
Il principe William e il principe ereditario giordano Hussein bin Abdullah durante la visita al sito archeologico di Jerash. Afp photo / Ahmad Abdo

Il duca di Cambridge ha in programma un incontro sia con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sia con il presidente dell'Autorità palestinese Mahmoud Abbas

Il principe William ha iniziato un tour di cinque giorni in Medio Oriente, tra cui spicca la prima visita ufficiale di un membro della famiglia reale britannica in Israele e nei territori palestinesi.

Il duca di Cambridge ha in programma un incontro sia con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sia con il presidente dell’Autorità palestinese Mahmoud Abbas.

William è arrivato ad Amman, in Giordania, il 24 giugno 2018, dove ha incontrato il principe ereditario Al-Hussein bin Abdullah II.

Lo storico viaggio del principe si inserisce tra le celebrazioni per il settantesimo anniversario della fondazione di Israele e l’aumento delle tensioni tra il governo di Gerusalemme e i palestinesi.

Durante la sua visita in Israele, il Duca di Cambridge visiterà il World Holocaust Remembrance Center e deporrà una corona dove sono sepolte le ceneri delle vittime dell’Olocausto.

Dovrebbe anche visitare la città vecchia di Gerusalemme e la tomba della principessa Alice di Grecia, sua bisnonna e madre del duca di Edimburgo.

Dopo essersi recato in un laboratorio tecnologico nella capitale giordana Amman, il principe William ha partecipato a una festa in giardino per il compleanno della regina Rania.

“Ammiro molto la capacità di resistenza che ha dimostrato in Giordania di fronte alle numerose sfide umanitarie e di sicurezza che si sono scontrate con i conflitti in questa regione”, le parole del principe William rivolte alla regina.

“Il modo in cui hai aperto le tue porte a centinaia di migliaia di profughi dalla Siria, per non parlare dei tuoi impegni di vecchia data con i profughi palestinesi, è notevole”, ha detto il Duca di Cambridge.

William visiterà anche Ramallah, in Cisgiordania, dove si concentrerà sui problemi delle comunità di rifugiati palestinesi e incontrerà Abbas.

Un portavoce di Kensington Palace ha dichiarato: “La natura storica di questo tour è di grande importanza e il Duca considera un grande privilegio intraprendere il primo tour reale ufficiale di Israele e dei Territori palestinesi occupati e poter contribuire a rafforzare ulteriormente l’amicizia tra la Giordania e il Regno Unito”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Ti potrebbe interessare
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa
Esteri / Israele presta ai palestinesi oltre un milione di vaccini Pfizer in scadenza
Esteri / Schiavitù infantile, Corte Suprema Usa blocca causa contro i giganti del cioccolato
Esteri / La variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”