Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Come sono andate le primarie del 15 marzo

Immagine di copertina

Clinton e Trump si aggiudicano 5 stati. Kasich vince in Ohio. Rubio, dopo la sconfitta in Florida, si ritira dalla corsa alla nomination del partito repubblicano

Il 15 marzo gli elettori statunitensi di cinque importanti stati hanno votato sia per i candidati repubblicani e democratici. Ecco com’è andata. 

DEMOCRATICI – Hillary Clinton si è aggiudicata la vittoria in tutti e cinque gli stati: Florida, Illinois, Missouri, North Carolina e Ohio. In questi stati, come anche negli altri, i democratici votano con un sistema proporzionale per l’assegnazione dei candidati.

In Florida Clinton ha ottenuto 101 candidati, contro i 51 di Sanders, in Illinois 54 contro i 35 di Sanders. In Missouri 34 delegati per entrambi i candidati.

In Ohio 76 per Clinton e 59 per Sanders, in North Carolina 59 delegati per Clinton contro i 44 di Sanders. Ad oggi, Hillary Clinton può contare su 1096 delegati e 472 super delegati, mentre Bernie Sanders su 774 delegati e 23 super delegati.

REPUBBLICANI – Per i repubblicani quelle del 15 marzo erano primarie cruciali: per Rubio e Kasich, dal momento che si votava nei loro home state Florida e Ohio, era in ballo la stessa candidatura. Marco Rubio non ha retto la prova e, dopo la sconfitta in Florida, si è ritirato dalla corsa alla nomination.

John Kasich invece, dopo aver ottenuto tutti e 66 i delegati dell’Ohio, può continuare a rimanere in gara. Donald Trump si è aggiudicato i restanti 5 stati, raggiungendo così un totale di 640 delegati.

In Florida dove si votava con un sistema maggioritario winners-takes-all, ovvero chi vince porta a casa tutti i delegati in palio, ha ottenuto 99 delegati. In North Carolina 29 delegati contro i 26 di Cruz e i 9 di Kasich. In Illinois ne ha ottenuti 21, contro i 3 di Ted Cruz e in Missouri 20, contro i 5 di Cruz. Infine Trump di è aggiudicato altri 9 delegati delle isole Marianne. 

QUI LE INFOGRAFICHE AGGIORNATE CON GLI ULTIMI RISULTATI
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Esteri / Guerra in Ucraina, missili su palazzo a Odessa: salgono a 19 le vittime. Mosca: la Nato è tornata a logiche da guerra fredda
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera