Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:04
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il presidente tedesco Steinmeier in udienza da papa Francesco in Vaticano

Immagine di copertina

Tra i temi trattati crisi migratoria, cambiamenti climatici e dialogo interreligioso

Si è tenuto in Vaticano un incontro tra papa Francesco e il presidente tedesco Frank Walter Steinmeier.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Tra i temi trattati la crisi migratoria e l’avanzata dell’estrema destra.

In un comunicato della Santa Sede si legge che Papa Francesco e il presidente della Repubblica di Germania hanno espresso “compiacimento per i buoni rapporti e la proficua collaborazione tra la Santa Sede e la Germania e fra la Chiesa e le Istituzioni del Paese, oltre che per il positivo dialogo interreligioso ed ecumenico, in particolare fra cattolici e protestanti nella ricorrenza del quinto centenario della riforma luterana”.

Dopo l’incontro, Steinmeier ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti, dichiarandosi “impressionato” dalla figura di papa Francesco: “Il Pontefice è bene informato sulle recenti elezioni in Germania – ha detto il presidente tedesco – e ha manifestato il suo rispetto di fronte al modo in cui il mio paese ha assunto la propria responsabilità nella grande crisi dei rifugiati.

In particolare, papa Francesco auspica che la Germania e gli altri paesi facciano di più per portare sviluppo in Africa, da dove proviene la maggior parte dei profughi”.

“Abbiamo parlato – ha concluso Steinmeier – anche dei cambiamenti climatici. Il Pontefice ha fatto riferimento al suo impegno per cercare di convincere anche gli Stati Uniti d’America a non indebolire gli accordi di Parigi”.

Con l’arcivescovo Paul Richar Gallagher, Steinmeier ha invece approfondito il tema delle migrazioni, nell’ottica di promuovere una cultura di accoglienza e di solidarieta.

Al termine dell’udienza Steinmeier si è recato, alle ore 12:30, presso la sede romana della Comunità di Sant’Egidio, movimento laicale impegnato da quasi 50 anni in attività benefiche e umanitarie, dove  ha incontrato il fondatore Andrea Riccardi e il presidente Marco Impagliazzo.

Il confronto con i responsabili della Comunità di Sant’Egidio è stato incentrato sui temi del processo di unificazione europea, delle povertà e dei migranti.

Poche settimane fa il movimento fondato da Riccardi aveva organizzato proprio in Germania, a Münster e Osnabrück, l’incontro internazionale delle religioni mondiali Strade di pace.

Domenica 8 ottobre il presidente Steinmeier è stato ospite della chiesa evangelica luterana di Roma.

Nel corso del suo discorso, Steinmeier ha parlato dei problemi dell’Unione europea e della necessità di affrontare più seriamente le questioni che stanno a cuore ai cittadini.

Secondo il presidente tedesco, le reazioni emotive del popolo possono avere un grande influenza sulle scelte della politica. Il referendum per l’indipendenza catalana e la Brexit sono solo due tra le vicende che confermerebbero tale tesi.

“Le emozioni e le sensazioni non hanno mai un ruolo secondario”, ha detto Frank Walter Steinmeier.

L’ex ministro degli Esteri tedesco ha poi affermato che i sentimenti dei cittadini sono stati sottovalutati nel processo di costruzione dell’Europa unita.

Nel corso del suo discorso alla chiesa evangelica luterana, il presidente tedesco ha poi fatto riferimento alla riconciliazione tra protestanti e cattolici come modello di integrazione e convivenza in Europa.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"