Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

La poligamia non è reato: legge shock approvata dal Senato dello Utah

Lo stato americano è la patria dei mormoni. Il disegno di legge passa ora alla Camera dei rappresentanti per il voto definitivo

Di Anna Ditta
Pubblicato il 19 Feb. 2020 alle 15:54
21
Immagine di copertina
Il tempio della Chiesa di Gesù Cristo e dei Santi degli Ultimi Giorni a Salt Lake City, nello Utah. Credit: EPA/GEORGE FREY

La poligamia non è reato: legge shock approvata dal Senato dello Utah

Il Senato dello stato americano dello Utah, la cui maggioranza degli abitanti è costituita da cristiani mormoni, ha approvato all’unanimità una legge che decriminalizza la poligamia consenziente tra persone maggiorenni, finora considerata reato. Il disegno di legge dovrà essere ora approvato dalla Camera dei rappresentanti, dove potrebbe incontrare maggiori ostacoli.

Il progetto di legge prevede che la pratica del “matrimonio plurimo” cessi di essere considerata un reato. Attualmente la poligamia è un crimine punibile con massimo di 5 anni di carcere, ma se la legge sarà approvata in via definitiva diventerà una semplice infrazione, punibile con una multa di 700 dollari.

Resterebbe comunque un reato il caso in cui un individuo ottenga le licenze per sposare più di una donna a sua insaputa, o cerchi di sposare una minorenne senza il suo consenso.

Il senatore Deirdre Henderson, principale sostenitore della depenalizzazione, ha dichiarato che l’intenzione del disegno di legge non è quella di legalizzare la poligamia, ma di abbassare le sanzioni per consentire alle persone che vivono in comunità poligame e sono vittime di crimini di farsi avanti senza temere di finire in carcere.

Chi si oppone alla depenalizzazione, invece, sostiene che la poligamia sia intrinsecamente pericolosa per donne e bambini, soprattutto per le ragazze giovani costrette a sposarsi con uomini più anziani.

Il fondatore dell’istituzione religiosa dei mormoni – la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni – Joseph Smith, era poligamo, ma i mormoni hanno rinunciato alla poligamia nel 1890.

Negli Stati Uniti occidentali esistono tuttavia circa 30mila mormoni fondamentalisti, appartenenti alla Chiesa Fondamentalista di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, che praticano ancora la poligamia. La chiesa ufficiale ha preso le distanze da loro e minaccia di scomunicarli.

Leggi anche:

Dentro il nuovo tempio mormone di Roma: le spettacolari immagini | FOTO

Chi sono i mormoni e perché hanno costruito un tempio a Roma

Poligamia, biancheria intima speciale e astinenza dal caffé: tutte le curiosità da sapere sui mormoni

Strage di mormoni in Messico, un uomo è stato arrestato dalla polizia: “Aveva due ostaggi”

21
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.