Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

È stato trovato un piccolo cervello all’interno di un tumore all’ovaia di una sedicenne in Giappone

Immagine di copertina

Il tumore, denominato teratoma ovarico, conteneva capelli e una piccola parte di struttura cerebrale coperta da osso cranico

Un gruppo di medici giapponesi ha scoperto come un tumore a un’ovaia di una ragazza di 16 anni, spesso circa 10 centimetri, contenesse una piccola matassa di capelli e tre centimetri di una struttura simile al cervello coperta da un piccolo strato di osso cranico, secondo quanto riporta la rivista americana New Scientist

Le analisi hanno rivelato che si tratta di una versione ridotta di un cervelletto – la parte del cervello che solitamente occupa la parte posteriore e inferiore della cavità cranica.

Stando a quanto riportato dalla testata, circa un quinto dei tumori alle ovaie conterrebbe tessuti estranei, tra cui capelli, denti, cartilagine, grasso o muscoli.

Questi tumori, spesso benigni, sono i teratomi e sono anche conosciuti come “tumori mostruosi”, dalla parola greca “teras“, che significa appunto mostro. 

La causa dell’origine dei teratomi alle ovaie non è ancora completamente chiara. 

Non è raro trovare all’interno dei teratomi alle ovaie delle cellule neuronali, ma è poco comune trovarle organizzate in vere e proprie strutture cerebrali, ha riferito il ricercatore Masayuki Shintaku, del Centro Medico Shiga per adulti in Giappone, a New Scientist

Questo tipo di tumore può portare a complicanze, quali cambiamenti di umore, confusione, paranoia e perdita di memoria, per la presenza di altre cellule neuronali che vengono riconosciute dal sistema immunologico. 

Nel 2003 è stato riscontrato quello che è stato in seguito denominato il teratoma meglio formato della storia, secondo il quotidiano britannico The Guardian.

Si tratta di un teratoma ovarico nel corpo di una ragazza di 25 anni che conteneva un corpo in miniatura, come quello di una bambola, con un cervello, quattro estremità, ossa e vari denti. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto il ministro degli Esteri bielorusso. Kiev: “Forse avvelenato”. Mosca: “Scioccati”
Esteri / “Italiana arrestata in Turchia alla manifestazione contro la violenza sulle donne”: le attiviste di Mor Dayanisma
Esteri / “Putin vuole far uccidere Lukashenko”: l’ipotesi del complotto per trascinare la Bielorussia in guerra
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto il ministro degli Esteri bielorusso. Kiev: “Forse avvelenato”. Mosca: “Scioccati”
Esteri / “Italiana arrestata in Turchia alla manifestazione contro la violenza sulle donne”: le attiviste di Mor Dayanisma
Esteri / “Putin vuole far uccidere Lukashenko”: l’ipotesi del complotto per trascinare la Bielorussia in guerra
Esteri / La chef stellata: “Chi prenota al ristorante e non si presenta paga 75 euro di penale”
Esteri / Migranti, ancora tensioni Francia-Italia: “Roma apra i suoi porti alle Ong, altrimenti niente ricollocamenti”
Esteri / Putin alle madri dei soldati russi: “I vostri figli sono eroi”
Esteri / “Tentò di violentarmi in un camerino”: giornalista americana denuncia Trump per violenza sessuale e diffamazione
Esteri / Criticava il regime sui social, arrestato in Iran l’ex star della nazionale Voria Ghafouri
Calcio / Così il Qatar si è “comprato” i Mondiali per spacciarsi come Paese aperto e moderno
Esteri / Esclusivo TPI – Mondiali Insanguinati: ecco le condizioni disumane di lavoro degli operai che hanno costruito gli stadi in Qatar