Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Mangiano dei panini con della carne contaminata da listeria: muoiono tre pazienti in ospedale

Immagine di copertina

Pazienti morti panini listeria

Hanno mangiato tre sandwich preconfezionati in ospedale e sono morti nel giro di qualche ora. A causare il decesso sono stati i batteri di listeria che contaminavano i panini. Il fatto drammatico è avvenuto nel Regno Unito.

Ad annunciare la morte delle tre persone sono stati i funzionari del ministero della Sanità del paese. I tre soggetti erano ricoverati in ospedali diversi: due delle tre vittime si trovavano alla NHS Foundation Trust dell’Università di Manchester, mentre la terza a Liverpool, alla Aintree University Hospital Foundation Trust. Tre le vittime, ma sei in tutto le persone contagiate dal batterio della listeria.

A fornire i prodotti preconfezionati è stata l’azienda The Good Food Chain. La catena in questione è una di quelle che fornisce il cibo negli ospedali: sono circa 40 quelli nel Regno Unito riforniti dall’azienda, che ha assicurato di aver acquistato la carne dal North Country Cooked Meats. Qui, secondo le indagini, si anniderebbe il ceppo epidemico della listeria.

Pazienti morti panini listeria | L’azienda chiude

Dopo che è stata aperta l’inchiesta in seguito alla morte di tre persone e all’intossicazione di altre tre, il fornitore The Good Food Chain ha chiuso i battenti. “Da oltre 20 anni abbiamo fornito prestigiose università, imprese e industrie e strutture sportive nel Regno Unito”, si legge sul sito dell’azienda.

Il rischio per la salute della popolazione rimane basso. Le persone sane, infatti, quando vengono contagiate dal batterio hanno dei sintomi leggeri, niente di grave. Il corpo delle persone malate, però, può non reggere all’attacco del batterio e cedere, come è successo ai tre pazienti morti.

In tanti, però, sono rimasti colpiti dall’episodio e si stanno preoccupando. Il vice direttore del National Infection Service di PHE ha dichiarato vicinanza alle famiglie dei pazienti deceduti e ha aggiunto: “Noi, insieme alla FSA, i colleghi delle autorità locali e il Servizio sanitario nazionale abbiamo lavorato rapidamente per capire quale fosse la causa del focolaio e subito abbiamo fatto in modo di ridurre il rischio per la salute pubblica”.

Listeria, 4 morti per un focolaio in Europa: si indaga su un lotto di salmone confezionato in Polonia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Il Donbass sarà di nuovo ucraino”
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Il Donbass sarà di nuovo ucraino”
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini