Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il buon anno di Patrick Zaki: “Auguro a tutti di essere a casa con i propri cari”

Immagine di copertina

Sorridente, insieme alla propria fidanzata. Appare così Patrick Zaki in un post su Facebook con il quale il ricercatore ha ricordato quanti sono ancora privati della propria libertà. Lo studente egiziano dell’Università di Bologna è stato scarcerato a inizio dicembre dopo quasi due anni di prigione, ma è ancora sotto processo in Egitto, con la prossima udienza fissata per il primo febbraio.

Zaki nel suo messaggio di auguri per il nuovo anno ha ringraziato quanti gli hanno dimostrato affetto e vicinanza in questi giorni: “Sono molto grato per il vostro amore, sostegno e messaggi a cui non sono ancora in grado di rispondere a tutti, ma anche di sicuro sono fortunato di essere circondato dall’amore di molte persone intorno a me. Ho avuto la fortuna di essere tra la mia famiglia e i miei cari in un giorno come oggi – scrive Patrick – ma non posso dimenticare i miei fratelli e sorelle che non sono ancora tra le loro famiglie”. “Spero che l’anno prossimo tutti siano nelle loro case in ogni occasione o momento che erano soliti passare con i loro cari e nessuno sia privato di momenti caldi” che “ti mancano quando sei solo, non puoi cancellare questo dalla tua memoria”, ha concluso il ricercatore.

Leggi anche: ESCLUSIVO – “Voglio solo dimenticare”: a TPI parla Patrick Zaki

Ti potrebbe interessare
Esteri / Minorca, “ormeggia” la barca sul balcone: “Così risparmio 70 euro”
Esteri / Canada, la British Columbia depenalizza le droghe pesanti
Esteri / Papa Francesco in Congo: "L’Africa non è una miniera da sfruttare"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Minorca, “ormeggia” la barca sul balcone: “Così risparmio 70 euro”
Esteri / Canada, la British Columbia depenalizza le droghe pesanti
Esteri / Papa Francesco in Congo: "L’Africa non è una miniera da sfruttare"
Esteri / Iran, coppia di blogger balla in piazza della Libertà: condannati a 10 anni di carcere
Esteri / Xi Jinping visiterà la Russia in primavera: l’annuncio di Mosca
Esteri / A scuola di Nazismo in Ohio: così una coppia voleva insegnare agli studenti che Hitler era buono
Esteri / Donna italiana si denuda a bordo di un aereo: “Voleva passare in prima classe”. Arrestata
Esteri / Regno Unito, dogsitter sbranata da otto cani: “Ne aveva troppi, ha perso il controllo”
Esteri / Russia, le rivelazioni dell’ex collaboratore di Putin: “Possibile un golpe entro un anno, il presidente è molto odiato”
Esteri / Guerra in Ucraina, Macron non esclude l’invio di caccia a Kiev