Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Parigi, uomo con coltello aggredisce i passanti: un morto e 8 feriti, identificato l’attentatore

Immagine di copertina

AGGIORNAMENTO: Identificato l’attentatore

A poche ore dall’attentato nel quartiere di Opera a Parigi, in Francia, la polizia ha formulato un identikit dell’aggressore, ucciso dagli agenti dopo aver aggredito alcuni passanti armato di coltello.

Si tratta di un 21enne nato in Cecenia e che viveva da diversi anni in Francia con i genitori. Gli stessi genitori sono stati fermati dalla polizia e sono sotto interrogatorio.

Da quanto si apprende il ragazzo, che non aveva precedenti penali, era però vicino ad ambienti del radicalismo islamico.

Alcuni testimoni, nell’immediatezza dell’aggressione, avevano riferito di aver visto un uomo con barba e capelli lunghi che indossava una tuta, e che avrebbe urlato “Allah Akbar”.

Nell’attentato è rimasta uccisa una persona, mentre altre otto sono ferite, alcune in gravi condizioni.

L’attentato è stato rivendicato dall’Isis.

Il ragazzo ceceno era schedato con la cosiddetta “Fiche S”, una schedatura che indica come la persona in questione sia un sospetto terrorista. La schedatura è nata in realtà per segnalare minacce alla sicurezza nazionale, ma negli ultimi anni è stata utilizzata soprattutto per i terroristi.

Le persone di religione musulmana radicalizzate e considerate come potenziali terroristi, schedate con “Fiche S”, sono circa 15mila.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: almeno 13 morti
Esteri / Turismo spaziale, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa è partito per l’Iss dove trascorrerà 12 giorni
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggredisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio