Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Papa Francesco ha nominato la prima donna con diritto di voto nel Sinodo dei vescovi

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 6 Feb. 2021 alle 15:41
1.7k
Immagine di copertina
Papa Francesco e suor Nathalie Becquart

Papa Francesco ha nominato suor Nathalie Becquart come sottosegretario del Sinodo dei vescovi, una delle più importanti istituzioni permanenti del Collegio episcopale della Chiesa cattolica. Si tratta della prima donna con diritto di voto nel Sinodo dei vescovi.

Finora le donne, religiose o laiche, potevano intervenire nell’assemblea come “uditrici” o collaboratrici ma non avevano diritto di voto.

Nathalie Becquart, francese, 52 anni, era stata scelta nel 2020 tra le quattro donne “consultori” della Segreteria generale del Sinodo. La suora è stata direttrice del Servizio Nazionale per l’Evangelizzazione dei giovani e per le vocazioni della Conferenza dei Vescovi di Francia.

Il cardinale Mario Grech, segretario Generale del Sinodo dei Vescovi, ha commentato così la notizia ai media vaticani: “Negli ultimi Sinodi, numerosi padri sinodali hanno sottolineato la necessità che la Chiesa intera rifletta sul posto e sui ruoli delle donne al suo interno”.

“Anche Papa Francesco ha, più volte, sottolineato l’importanza che le donne siano maggiormente coinvolte nei processi di discernimento e di decisione ecclesiali. E già negli ultimi Sinodi il numero di donne partecipanti come esperte o uditrici è aumentato”.

“Con la nomina di suor Nathalie Becquart e la sua possibilità di partecipare con diritto di voto una porta è stata aperta, vedremo poi quali altri passi potranno essere compiuti in futuro”.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Leggi anche: Cina, il governo organizza “corsi di virilità” a scuola. La campagna che spacca il Paese

1.7k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.