Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Papa Francesco ha visitato il campo di sterminio di Auschwitz

Immagine di copertina

Il pontefice in visita nel luogo degli orrori non ha voluto parlare, ma ha pregato in solitudine

Papa Francesco venerdì 29 luglio si è recato nel campo di concentramento nazista di Auschwitz, in cui oltre un milione di prigionieri, in maggioranza ebrei, furono uccisi durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il Pontefice ha varcato da solo il tristemente celebre cancello con la scritta Arbeit Macht Frei e ha camminato lungo il viale di ingresso, fermandosi infine a riflettere e pregare in solitudine.

Francesco, assorto con le mani unite in preghiera e gli occhi semichiusi è rimasto oltre 15 minuti su una panchina di fronte a una forca dove i nazisti impiccavano i prigionieri ribelli per incutere timore agli altri.

Poi si è spostato verso i “blocchi” dove si trovavano le camere a gas e ha salutato undici sopravvissuti. 

Ha acceso una candela e l’ha deposta lungo il “muro della morte”, dove venivano fucilati i prigionieri e si è seduto su una sedia a pregare di fronte alla cella in cui fu rinchiuso il Santo francescano Massimiliano Kolbe, che morì di fame per salvare la vita a un compagno.

Francesco è il terzo papa ad aver pregato nel campo di concentramento nazista situato nell’attuale Polonia, ma a differenza dei predecessori, non ha voluto parlare degli orrori avvenuti nel luogo.

L’unico messaggio l’ha lasciato scritto nel libro d’onore di Auschwitz: “Signore, abbi pietà del tuo popolo, Signore perdona per tanta crudeltà”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni