Pakistan, bimba di sei anni stuprata e uccisa: corpo ritrovato in un sacco

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 18 Ago. 2020 alle 17:34 Aggiornato il 18 Ago. 2020 alle 17:52
329
Immagine di copertina

Pakistan, bimba di sei anni stuprata e uccisa

Una bimba di sei anni è stata trovata morta in un allevamento di polli in Pakistan, nella provincia nordoccidentale di Khyber Pakhtunkhwa, nel distretto del Nowshera, dopo essere stata stuprata, secondo quanto riferito dalla polizia. Le forze dell’ordine avevano iniziato le ricerche della piccola Seema dopo che i parenti ne avevano denunciato la scomparsa: hanno ritrovato il copro due ore dopo a 100 metri dall’abitazione, chiuso in un sacco con evidenti segni di sevizie. Il presunto stupratore, un ragazzo di 18 anni che viveva vicino alla famiglia della vittima, è stato arrestato dopo la confessione, in cui ha dichiarato di aver ucciso la piccola per paura che raccontasse a tutti la violenza subita. Quello di Seema non è un caso isolato nel Paese: ad aprile, in Punjab, una bimba di sette anni è stata stuprata e uccisa, e il corpo è stato ritrovato senza un braccio. A gennaio 2020, invece, un’altra bimba di sette anni era stata stuprata e uccisa da due ragazzi.

Intanto, sui social media gli utenti chiedono giustizia per Seema, e condividono foto struggenti.

Leggi anche: 1. Lignano Sabbiadoro, 15enne stuprata in spiaggia da branco di minorenni. Lega: “Castrazione chimica” 2. India: bambina di 3 anni violentata e uccisa da due uomini. Il corpo della piccola ritrovato in un sacco di plastica nei pressi di una diga

Le notizie di cronaca di TPI 

329
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.