Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

I paesi con la più alta dipendenza da alcol

Immagine di copertina

Un documentario sulla dipendenza da alcol nel Regno Unito riapre il problema su quali siano i paesi con il più alto tasso di consumo di alcol

L’ente benefico indipendente britannico, Drinkaware, impegnato nella lotta all’abuso di alcol nel Regno Unito, ha stilato un vademecum dove ha indicato i quattro segnali per riconoscere una persona dipendente da alcol. 

– La principale preoccupazione di un soggetto dipendente è la costante pianificazione di eventi sociali o di lavoro dove è sicuro trovare super alcoli;

– Si manifesta un bisogno compulsivo di bere ed è poi difficile smettere una volta iniziato;

– Ti svegli e bevi, o per lo meno desideri avere un drink al mattino;

.- Si soffre di sintomi di astinenza, come la sudorazione, l’agitazione e la nausea, che si placano una volta che si è iniziato a bere. 

Il 22 aprile scorso, in Gran Bretagna e in America, è uscito un documentario dal titolo “Drinking to oblivion” dell’autore e regista LouisTheroux, che ha trascorso diversi mesi nel centro specialistico per le malattie del fegato, presso il King College Hospital, a sud di Londra. Qui Theroux ha avuto modo di conoscere diversi pazienti alle prese con i problemi di alcolismo, che lottano quotidianamente con questa dipendenza e cercano una via d’uscita.

Qui il video


Il documentario racconta le storie dii tre uomini affetti da dipendenza da alcol e sottolinea come il Regno Unito potrebbe correre il rischio di dover fronteggiare un diffuso problema di alcolismo, ma non è in alcun modo il paese con la più ampia dipendenza da alcol. 

Secondo i dati forniti nel 2014 dall’Organizzazione mondiale della Sanità i paesi dove si consuma più alcol in un anno, sono i paesi dell’ex blocco sovietico. Di seguito la classifica dei paesi dove si registra un alto tasso di dipendenza da alcol.

1. Bielorussia

2. Moldova

3. Lituania

4. Russia

5. Romania

6. Ucraina

7. Andorra

8. Ungheria

9. Repubblica Ceca

10. Slovacchia

Mentre, i paesi dove si pratica l’astinenza sono per lo più musulmani, dove la vendita e il consumo di alcol è limitato. In Pakistan, Mauritania, Libia e Kuwait, i cittadini bevono in media solo 100 ml di alcol puro all’anno.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza