Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:29
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

I “fumi dell’amore” della fabbrica di Viagra rendono i maschietti “focosi”: paese in rivolta

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

I "fumi dell'amore" della fabbrica di Viagra rendono i maschietti "focosi": paese in rivolta

Lo chiamano il “fumo dell’amore” e non è difficile intuire il perché: nel paesino dell’Irlanda in cui si trova la fabbrica della Pfizer che produce il viagra pare che si manifestino degli effetti collaterali “involontari” nei maschietti.

Ci troviamo a nel sud estremo dell’Irlanda, a Ringaskiddy, nella Contea di Cork. Qui nasce una delle fabbriche della pasticca blu più famosa del pianeta. Il paesino, di appena 580 abitanti, è decisamente in subbuglio da qualche tempo per via dei fumi sprigionati dallo stabilimento della Pfizer.

Sta scomparendo lo “yartsa gumbu”, il viagra tibetano che ha un valore maggiore dell’oro

Sembra, infatti, che quando soffia il vento, i maschi – tutti, animali compresi – accusino gli effetti della pillola blu, senza assumerla direttamente. La questione va avanti ormai da anni. Addirittura, un paio di anni fa, alcuni cittadini avevano messo in piedi una vera e propria protesta perché convinti che le sostanze prodotte dalla fabbrica fossero finite nelle risorse idriche della zona, provocando così gli effetti indesiderati.

Da quel momento sono state avviate delle analisi specifiche che, però, non hanno portato a riscontrare alcun inquinamento legato alla fabbrica nelle acque locali. Intanto sembra che il paesino nel sud dell’isola irlandese sia diventato misteriosamente meta di turismo di coppia. Coincidenze?

Sesso, c’è un nuovo farmaco che eccita molto più del Viagra. Boom di ordinazioni

Ti potrebbe interessare
Esteri / Conflitto tra Israele e Hamas: "I bambini di Gaza pagano il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Ti potrebbe interessare
Esteri / Conflitto tra Israele e Hamas: "I bambini di Gaza pagano il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Esteri / Cipro, peschereccio italiano speronato da barche turche
Esteri / L’Lsd sarà legale negli Usa: “Può curare malattie mentali gravi”
Esteri / India, dal fiume Gange riaffiorano cadaveri: “Sono vittime del Covid”
Esteri / Spari e studenti in fuga dalle finestre: il video della strage nella scuola di Kazan
Esteri / Sparatoria in una scuola in Russia: almeno otto vittime
Esteri / In Colombia la polizia sta massacrando le popolazioni indigene che protestano contro il governo
Esteri / Gaza brucia ancora, pioggia di bombe nella notte: “Muoiono anche i bambini”