Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Oltre mille mulmani della minoranza rohingya uccisi dall’esercito birmano

Immagine di copertina

La denuncia arriva da due funzionari dell'Onu in Bangladesh. Il governo birmano ha sempre negato le gravi accuse sulle persecuzioni contro l'etnia musulmana

Secondo fonti delle Nazioni Unite oltre mille musulmani rohingya sono stati uccisi dall’esercito della Birmania, cosa che farebbe crescere di molto le stime sul bilancio delle vittime. Due funzionari di due diverse agenzie Onu che lavorano in Bangladesh, dove sono fuggiti quasi 70mila rohingya, hanno dichiarato separatamente all’agenzia di stampa Reuters che le dimensioni della crisi nello stato di Rakhine in Birmania sono maggiori di quanto non si pensi.

“Finora si è parlato di centinaia di morti. Si tratta probabilmente di una stima al ribasso, potrebbero essere migliaia”, ha dichiarato in condizioni d’anonimato il primo. Entrambi hanno concluso che probabilmente le vittime sono oltre mille.

Il portavoce del presidente della Birmania ha detto che, stando ai rapporti dei comandanti dell’esercito, nelle operazioni militari sono stati uccisi meno di cento rohingya. Interpellato sulle stime fornite dai due funzionari Onu ha risposto: “Si tratta di numeri molto maggiori dei nostri, dobbiamo verificare sul terreno”.

Un rapporto dell’Alto commissariato Onu per i diritti umani diffuso venerdì 3 febbraio ha denunciato uccisioni di massa e stupri di gruppo ai danni dei rohingya, che rappresenterebbero crimini contro l’umanità, e il governo guidato da Aung San Suu Kyi ha detto che avvierà un’inchiesta per verificare la veridicità del contenuto del documento, avendo in precedenza respinto accuse simili.

I musulmani rohingya della Birmania, circa 1,1 milione di persone, vivono in condizioni simili a quelle dell’apartheid sudafricano nel nordovest della Birmania, paese a maggioranza buddista.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, la Corte suprema cancella la sentenza sul diritto all’aborto
Esteri / Chiusa l’inchiesta Onu sulla morte della giornalista Shireen Abu Akleh: “Uccisa dalle forze israeliane”
Esteri / Usa, sentenza shock: la Corte suprema elimina altre restrizioni sul porto di pistole e fucili
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, la Corte suprema cancella la sentenza sul diritto all’aborto
Esteri / Chiusa l’inchiesta Onu sulla morte della giornalista Shireen Abu Akleh: “Uccisa dalle forze israeliane”
Esteri / Usa, sentenza shock: la Corte suprema elimina altre restrizioni sul porto di pistole e fucili
Esteri / ESCLUSIVO – Parla il dissidente turco Osman Kavala: “Erdogan e Putin sono simili, ma l’Ue non sbagli con il Sultano”
Cronaca / Malta, subisce un aborto spontaneo ma i medici si rifiutano di operarla: turista americana rischia la vita
Esteri / Exclusive: Erdogan is just like Putin but there’s no need to impose sanctions, Osman Kavala says
Esteri / Medvedev attacca i leader Ue: "Sono di basso livello, è chiaro a tutti che Draghi non è Berlusconi"
Esteri / Vanno al funerale con un furgone, intera famiglia distrutta in un incidente
Esteri / Guerra in Ucraina, via libera alla candidatura all'Ue per Kiev e la Moldavia. Cremlino: accettino tutte le richieste russe
Esteri / Brasile, una giudice ha negato l’aborto a una bambina di 11 anni vittima di stupro