Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:27
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

I nuovi imballaggi commestibili e biodegradabili che sostituiranno la plastica

Immagine di copertina

L'invenzione USA deriva dalla caseina - proteina del latte - a cui viene poi aggiunta la pectina. Nel giro di tre anni potreste trovarli in tutti i supermercati del mondo

Arriva direttamente dal dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti e potrebbe rappresentare la svolta nel campo dei materiali per il packaging: è il nuovo materiale, commestibile e biodegradabile, che nel giro di tre anni andrà progressivamente a sostituire tutti gli imballaggi in plastica. 

Si tratta di una pellicola derivata dalla caseina, la proteina del latte, a cui viene aggiunta la pectina, estratta dai limoni, per garantire una maggiore resistenza all’umidità e alle alte temperature.

Questa pellicola mantiene intatte tutte le caratteristiche della plastica, alle quali, però, si aggiungono le qualità del prodotto totalmente smaltibile: le pellicole, infatti, saranno biodegradabili, commestibili e non inquinanti. 

Da quanto annunciano gli studiosi dell’istituto statunitense che hanno condotto la ricerca, nell’arco di tre anni sarà possibile trovare queste nuove confezioni in tutti i negozi e i supermercati del pianeta.

Peraltro, essendo il materiale composto quasi completamente da proteine che lo rendono commestibile, c’è già chi ne immagina il riutilizzo con l’aggiunta di aromi, vitamine e sostanze nutrienti, come salutare snack.

Ma c’è di più: oltre ad essere completamente biodegradabile, questo materiale permetterà anche di posticipare la scadenza dei cibi, grazie alla sua elevata capacità isolante, superiore di 500 volte a quella della plastica. 

Se queste previsioni dovessero avverarsi, l’utilizzo di questo materiale rappresenterebbe un punto di svolta nella lotta allo smaltimento dei rifiuti nel mondo.

Secondo l’ultimo rapporto dell’International Solid Waste Association (l’associazione mondiale che riunisce gli operatori del settore trattamento e smaltimento rifiuti), infatti, nel mondo vengono prodotti circa 4 miliardi di tonnellate di rifiuti ogni anno. Un problema per i delicati equilibri ambientali del pianeta.

Qui sotto: il video realizzato dall’American Chemical Society che mostra la trasformazione delle proteine del latte nel materiale biodegradabile 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri