Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

Continua l’esodo da Mosul, circa 9.000 i civili fuggiti in un solo giorno

Nei quartieri a sud della città irachena prosegue senza sosta la battaglia tra le forze governative e i miliziani dell'Isis

Di TPI
Pubblicato il 28 Feb. 2017 alle 12:36 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:57
0
Immagine di copertina

Quasi novemila civili sono fuggiti, solo nella giornata di lunedì 27 febbraio, dalla zona ovest di Mosul, dove continuano i combattimenti tra le forze governative irachene e i miliziani dell’Isis che ancora controllano parte dell’area. A riportarlo è l’Ansa, citando il ministro per i Migranti e gli Sfollati, Jassem Mohammad al Jaff: 8735 tra uomini, donne e bambini avrebbero raggiunto il territorio controllato dai lealisti per mettersi al riparo.

**Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.**

I fuggitivi sono stati sistemati nei campi rifugiati di Jada e Hamam Alil. Si tratta del più alto numero di civili fuggiti dall’inizio dell’offensiva per riconquistare Mosul ovest. 

I combattimenti continuano lungo tutto il fianco meridionale della città di Mosul e sempre nella giornata di lunedì 27 febbraio le truppe di Baghdad sono riuscite a riprendere il controllo di un ponte sul fiume Tigri, il cosiddetto Quarto Ponte, gravemente danneggiato dai bombardamenti. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.