Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La North Carolina approva una legge fortemente restrittiva verso le persone Lgbt

Immagine di copertina

Per evitare che la città di Charlotte approvasse una legge contro le discriminazioni, lo stato ha approvato una legge con contenuti fortemente anti-Lgbt

Mercoledì 23 marzo 2016 il governo della North Carolina ha approvato una delle leggi più restrittive verso i diritti delle persone omosessuali, bisessuali e transessuali (Lgbt) tra quelle esistenti nei diversi stati americani, approvandola in appena 24 ore.

Tutto è iniziato quando il governo locale di Charlotte, la città più popolosa della North Carolina, il 22 febbraio ha deciso di emanare un’ordinanza che proibisse ogni forma di discriminazione verso le persone Lgbt negli esercizi commerciali pubblici, espandendo verso di loro la legge già esistente contro le discriminazioni per ragioni etniche e religiose.

Tuttavia, il governo della North Carolina non ha gradito l’approvazione di una simile ordinanza, che già prima di entrare in vigore era stata criticata dal governatore dello stato, il repubblicano Pat McCrory.

Per questa ragione, il 23 marzo i rappresentanti della North Carolina si sono riuniti in una sessione speciale che non si è limita ad abrogato l’ordinanza voluta dal governo cittadino di Charlotte, ma hanno abolito ogni possibilità di realizzare in futuro una legge che protegga le persone Lgbt dalla discriminazione.

Sarah McBride, del Center for American Process, ha definito la legge “uno dei più estremi provvedimenti anti-Lgbt” che abbia mai visto.

Andando nello specifico, non solo la legge dello stato della North Carolina non punisce – rendendola quindi legale – la discriminazione delle persone Lgbt sul posto di lavoro, ma aggiunge alcune norme restrittive.

Ad esempio, i transessuali dovranno usare bagni pubblici e spogliatoi solamente in base al loro sesso di nascita, a meno che non sia terminata anche a livello legale la loro riassegnazione sessuale.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La Cina ritira dalla circolazione un libro scolastico di matematica: “È pornografico”
Esteri / L’aereo Ita non risponde al centro radar: allarme nei cieli della Francia
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Il Donbass sarà di nuovo ucraino”. Mosca conferma conquista di Lyman
Ti potrebbe interessare
Esteri / La Cina ritira dalla circolazione un libro scolastico di matematica: “È pornografico”
Esteri / L’aereo Ita non risponde al centro radar: allarme nei cieli della Francia
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Il Donbass sarà di nuovo ucraino”. Mosca conferma conquista di Lyman
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi