Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Si salvò dal disastro aereo della “Chape”: muore d’infarto giocando a calcetto

Immagine di copertina

Rafael Henzel aveva 45 anni: è morto a causa di un arresto cardiaco mentre giocava a calcetto. Il Brasile è sotto schock per la notizia che fa ripiombare i tifosi di calcio nell’incubo della Chapecoense: era il 28 novembre 2016 quando praticamente l’intera squadra morì in un disastro aereo.

Tra i pochi superstiti c’era proprio Rafael Henzel, cronista sportivo. Con lui il terzino Alan Ruschel, il difensore Neto, il portiere Follmann, che subì l’amputazione della gamba destra, e due membri dell’equipaggio.

Poche ore fa la tragedia nella tragedia: Henzel si è accasciato al suolo durante una partita con degli amici a Chapeco. Inutili i soccorsi: è deceduto in ospedale.

La Chapecoense ha immediatamente espresso il proprio cordoglio per la scomparsa di Henzel, che lascia la moglie e un figlio: “Nel corso della sua brillante carriera, Rafael ha raccontato la storia della Chapecoense. Era un simbolo della ricostruzione del club e sarà sempre ricordato nelle pagine verdi e bianche di questa istituzione”.

La tragedia della Chapecoense

La tragedia del volo precipitato vicino Medellín lunedì 28 novembre, costata la vita a 71 persone, tra cui 19 giocatori della squadra di calcio brasiliana Chapecoense, è stata causata dalla fine del carburante. L’aereo della compagnia boliviana Lamia non aveva più elettricità a bordo e si stava preparando per un atterraggio di emergenza.

A determinare le cause della tragedia è stata la registrazione delle ultime parole del pilota, il boliviano Miguel Quiroga, che ha lanciato l’allarme all’operatrice della torre di controllo dell’aeroporto di Medellín.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte